Il Sindaco Raffaele Stasi

Taurisano – Un incontro pubblico per mettere a punto insieme alla cittadinanza un progetto di riqualificazione, valorizzazione e fruibilità del centro storico da presentare alla Regione per la richiesta di finanziamenti: l’appuntamento è per il pomeriggio di venerdì 23 novembre, alle ore 18, presso l’aula consilare del Comune. Intervengono il Sindaco Raffaele Stasi, il funzionario della Sezione Turismo della Regione Puglia Valentina Vitali e rappresentanti dell’ufficio tecnico comunale.

Nel corso della serata verrà presentata la bozza del progetto con cui il Comune vuol partecipare all’avviso pubblico “Selezione di interventi strategici per la fruizione di aree ed infrastrutture, finalizzati prioritariamente al miglioramento della qualità dei sistemi e dei servizi di accoglienza nel settore turistico”. Il termine per l’invio delle domande è fissato al 12 dicembre 2018.

Prioritario coinvolgere i cittadini. “In questo percorso di progettazione – dichiara il Sindaco Stasi – è per noi prioritario coinvolgere i cittadini, perché sono loro il cuore, l’elemento propulsore del paese. Cittadini di cui sono orgoglioso, per lo straordinario senso civico e la solidarietà che mostrano gli uni verso gli altri soprattutto in situazioni di grande difficoltà, come il tornado che ci ha colpiti in questi giorni: quello è stato il banco di prova per dimostrare che la gente di Taurisano è pronta a rimboccarsi del maniche nel concreto, senza piangersi addosso”.

Pubblicità

Diverse le tipologie di intervento che ricadono all’interno del bando: mobilità sostenibile e decongestionamento del traffico attraverso la creazione di nuove aree parcheggio, riqualificazione delle zone a traffico limitato, valorizzazione dei borghi antichi e dei beni demaniali, potenziamento delle infrastrutture riguardanti in particolare la rete viaria di accesso alle località turistiche. “Si tratta di un progetto – prosegue Stasi – che guarda alla valorizzazione del paese in senso globale, d’insieme. Il solco da seguire è quello che ci ha già portato a ottenere finanziamenti per la community library e il restauro della seicentesca cappella di San Nicola, annessa a Palazzo Ducale”. Lo stesso percorso che nei mesi scorsi ha fatto ottenere a Taurisano il riconoscimento di “Città d’arte”.

Pubblicità

Commenta la notizia!