Sviluppo urbano sostenibile: parte la procedura per i servizi tecnici e i progetti esecutivi a Gallipoli, Alezio e Tuglie

665

Gallipoli – Partita la procedura per selezionare architetti e ingegneri cui affidare il servizio tecnico e la redazione degli interventi finanziati per i Comuni di Gallipoli, Alezio e Tuglie nell’ambito del Sisus, il programma europeo per lo Sviluppo urbano sostenibile dell’area individuata con capofila il Comune di Gallipoli.

Con una determina della dirigente Luisella Guerrieri, si è avviata la procedura cui saranno invitati a partecipare alla procedura negoziata non meno di cinque operatori economici. Il responsabile unico del procedimento è l’ingegnere Sergio Leone, responsabile tecnico dell’Ente.

Otto opere da realizzare

Gli affidatari dovranno redigere otto progetti esecutivi relativi ad altrettante opere previste nei tre Comuni uniti in associazione. Recupero e riqualificazione ambientale e infrastrutturale della Spiaggia della Purità e creazione di un corridoio protetto tra la costa e l’isola del Campo – importo 175mila euro – è il primo dei progetti su Gallipoli.

Seguono il progetto per la realizzazione di un camminamento protetto lungo i bastioni e la realizzazione di collettori di acque bianche nel centro storico per 240mila euro e quello per il recupero dell’ex convento dei domenicani in centro storico per 2 milioni 85mila euro.

Gli interventi ad Alezio e Tuglie

Gli interventi su Alezio riguardano la riqualificazione e valorizzazione del campus scolastico e sportivo e la periferia nord del paese (455mila euro); il risanamento idraulico e idrogeologico delle aree adiacenti via Dante (205mila euro) e l’efficientamento energetico dell’ex mattatoio comunale.

Infine a Tuglie si realizzerà un percorso pedonale e le riqualificazione della pineta comunale (600mila euro); l’efficientamento energetico del Centro polifunzionale comunale e della sede municipale (400mila euro). Le spese tecniche sono state previste per un ammontare di 137mila euro circa.