Porto Cesareo – La cassa armonica era già pronta, la musica e quant’altro necessario per far festa lo sarebbero stati di li a poco. Tutto ciò, però, non in una delle tante piazze del Salento ma sulla battigia, in un’area in concessione ad uno stabilimento balneare. Accanto ad alcuni lettini ed ombrelloni, il titolare di un lido di Porto Cesareo aveva pensato di sistemare, in occasione delle festività natalizie, una vera e propria cassa armonica, tra l’altro di notevoli dimensioni, alta circa 11 metri e larga 8, addobbata con le luminarie tipiche delle feste patronali e decisamente di grande impatto. Il tutto a qualche metro dal mare.

A scoprire l’abuso sono stati i militari della Guardia costiera di Gallipoli e di Torre Cesarea, nel corso di un’attività di controllo finalizzata a prevenire e reprimere gli illeciti sul demanio marittimo. La struttura è stata sequestrata ed il titolare deferito all’autorità giudiziaria per aver provveduto all’installazione abusiva della cassa armonica sulla spiaggia, non solo in assenza dei titoli autorizzativi previsti ma pure all’interno di un sito di interesse Comunitario e dunque non rispettando i vincoli paesaggistici e ambientali esistenti.

Pubblicità

Commenta la notizia!