Successo a Casarano per la Festa dei lettori

2319

CASARANOStudenti protagonisti nella Festa dei lettori che, a Casarano, ha avuto come luogo simbolo la chiesetta di Santa Maria della Croce. «Spinti dalla consapevolezza dell’intimo rapporto tra amore e conoscenza, anche quest’anno abbiamo aderito alla giornata di festa il cui tema  “Leggo ergo sum – FAI leggere”ci ha intrigato non poco proprio perché ha coniugato la lettura e la conoscenza e quindi l’amore per il territorio», affermano i promotori. Riuscito l’obiettivo di avvicinare grandi e piccoli al mondo della lettura. Gli alunni della scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Polo 2 sono stati impegnati, dal 22 al 24 settembre, nella lettura di brani estrapolati dalla “Corografia fisica e storica della provincia di Terra d’Otranto” dello scrittore Giacomo Arditi, famoso studioso e intellettuale pugliese, dai “Bozzetti di viaggio” di Cosimo De Giorgi, grande erudito di fine ‘800, e da “Casarano dal feudo alla fabbrica” di Mario Toma, politico e scrittore contemporaneo casaranese. Le letture sono state accompagnate  da brani musicali  eseguiti dalla piccola orchestra da camera composta dagli studenti del corso musicale dello stesso Istituto, diretto da Luisa Cascione. Preziosi anche gli interventi di Alessandro De Marco e di Sara Casciaro  dell’associazione Archeo- Origini e futuro, che hanno  tenuto delle brevi lezioni sulla storia della chiesa che ha ospitato l’evento, e  della professoressa Cristina Martinelli, responsabile del Presidio del libro di Casarano. «Tutti i ragazzi hanno avuto modo di apprezzare il loro paese e i suoi beni culturali e l’entusiasmo e l’orgoglio che abbiamo letto nei loro occhi  ci ha ripagato, come sempre, di tutta la fatica profusa per l’organizzazione e la buona riuscita della manifestazione a pochi giorni dall’avvio dell’ anno scolastico», concludono dalla scuola di via Amalfi.