Statale 275: siglato un Atto d’intenti fra Regione, associazioni, sindacati e professionisti per sbloccare l’opera

295

Tricase Statale 275Tricase – “Atto d’intenti per la trasformazione dei km di parole in km di strada SS 275”: questo il titolo del documento sottoscritto nella giornata di oggi, lunedì 24 giugno, fra la Regione Puglia, rappresentata dall’assessore Giovanni Giannini, e numerose associazioni, sigle sindacali e ordini professionali per chiedere una svolta nel progetto di realizzazione della Statale 275 che collega Maglie a Leuca. Un progetto ancora pieno di nodi da sciogliere in particolare per quanto riguarda la realizzazione del secondo lotto, relativo al tracciato che da Tricase dovrebbe portare a Leuca.

Le richieste. I firmatari del documento (tra i quali figurano Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Fai, Ordine dei geologi, degli architetti, degli ingegneri e dei periti industriali) chiedono al Governo di impegnarsi a presentare nel minor tempo possibile al Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) la documentazione necessaria per l’approvazione del progetto esecutivo del primo lotto. Riguardo il secondo lotto, invece, si chiede che entro due mesi (a decorrere dal 17 giugno 2019) gli enti interessati alla realizzazione del tracciato arrivino a una decisione definitiva, in modo che Anas avvii la progettazione. Se questa decisione definitiva non arrivasse, i firmatari chiedono il commissariamento dell’opera. Inoltre, nella nota si richiede un incontro urgente sul tema con i rappresentanti del Governo.

Il rischio di perdere il finanziamento per la realizzazione dell’arteria stradale si affaccia all’orizzonte: se il progetto esecutivo tardasse ad arrivare, sfumerebbero i 288 milioni di euro a disposizione per l’opera.

Pubblicità
Pubblicità