“Sport senza barriere”, il Comune di Taviano presenta il progetto e il “garante” della persona diversamente abile

352

Taviano – Per il terzo anno consecutivo il Comune di Taviano replica il progetto “Sport senza barriere”, che prevede un programma gratuito di attività motorie specifiche per persone diversamente abili.

Il progetto, infatti, mira a migliorare lo stato di salute psico-fisica delle persone con disabilità e a prevenire condizioni di isolamento ed emarginazione sociale. Anche quest’anno il Comune si avvale della collaborazione del Centro sportivo Gym del prof. Marcello Grimaldi, coadiuvato da uno staff specializzato.

Il progetto

I dettagli sul programma saranno illustrati nel corso del convegno di sabato 11 gennaio 2020, alle ore 18, presso il Palazzo Marchesale in piazza del Popolo. Presenzieranno  all’incontro il sindaco, Giuseppe Tanisi, l’assessore allo Sport, Serena Stefanelli e il prof.  Grimaldi.

I cittadini diversamente abili residenti nel comune di Taviano avranno la possibilità di svolgere gratuitamente attività motorie in piscina e in palestra, intraprendendo un percorso volto ad intensificare la coscienza di se e del proprio corpo.

Il Garante

Nel corso della serata sarà presentato anche il Garante della persona diversamente abile, figura istituita dal Comune di Taviano, per tutelare i diritti delle persone con disabilità. Con decreto dello scorso 22 dicembre, il sindaco Giuseppe Tanisi ha nominato la signora Cristiana Damiano, che durante l’incontro spiegherà le finalità e gli obiettivi di questa nuova figura insieme al Garante regionale, Giuseppe Tulipani.

«Vogliamo creare inclusione anche nello sport – assicura l’assessore Stefanelli – come un’attività sana che offre occasioni di gratificazione personale, di relazioni e di amicizia e che, pertanto, cerchiamo di rendere accessibile a tutti».