Sport oltre i divieti Coronavirus: sulla San Cataldo-Otranto ciclista si “butta a mare” per sfuggire ai controlli – IL VIDEO

1476

Otranto – Uscire solo in casi di stretta necessità, un monito imposto per legge ai tempi dell’emergenza Coronavirus. Eppure c’è chi a restare in casa proprio non resiste e non rinuncia a gironzolare “per sport”.

È il caso di un impavido ciclista beccato nella sua “ora d’aria” da una pattuglia della Polizia lungo la provinciale fra San Cataldo e Otranto: per sfuggire ai controlli e a una probabile multa salata, lo sportivo fuorilegge ha ben pensato di buttarsi – letteralmente – a mare, portando ovviamente con sé l’inseparabile mountain bike.

“Uscite, dobbiamo almeno fare l’identificazione”, lo riprende (dandogli del voi) l’agente a riva. Ma il ciclista non vuol saperne, e continua a solcare le onde ripetendo: “Non ho fatto niente!”.