Sport e tutela dell’ambiente: Ecotrail centra il bersaglio nel parco di Punta Pizzo a Gallipoli

730

Gallipoli – I pettorali di oltre 500 podisti hanno colorato di entusiasmo la prima edizione di Ecotrail, manifestazione organizzata dalla “Gallipoli runners”, che si è svolta ieri presso il Parco regionale Punta Pizzo – Isola di Sant’Andrea. Sul podio della gara valevole come nuova tappa del circuito Salento Tour sono saliti Daniele Leggio della Tre Casali, Stefania Scatigna dell’Atletica Capo di Leuca e Gabriella Stea dell’Atletica Gallipoli.

L’evento sportivo si è svolto sotto l’egida della Fidal Lecce in collaborazione con Lega ambiente, Le Sirenè ecoresort, Caroli hotels  e Istituto d’istruzione superiore “Vespucci”. Leggio (di San Cassiano), si è aggiudicato il terzo posto della classifica generale percorrendo il tracciato di dodici chilometri in 44:09. Per quanto riguarda la classifica femminile, Scatigna ha primeggiato dopo aver fatto registrare il tempo di 51:41 precedendo la gallipolina Stea che ha fermato il cronometro a 59:59.

L’obiettivo della manifestazione, organizzata dalla neo costituita Asd Gallipoli runners presieduta da Oreste Scorrano, è stato quello di sensibilizzare contro l’inquinamento ambientale e di diffondere la cultura dell’econosostenibilità insieme ad una corretta pratica sportiva e ad abitudini alimentari salutari. E infatti la corsa è stata preceduta sabato scorso dal convegno intitolato “L’ambiente: una risorsa da tutelare”, che si è svolto presso il “Vespucci” con gli interventi, tra gli altri, dei maratoneti Alberico De Cecco (olimpionico) e Vito Sardella (campione italiano).