Nardò – Si parlerà di alimentazione e sport, di ciclismo e salute sessuale il prossimo 13 febbraio al Chiostro dei carmelitani. A partire dalle ore 18, nel centro storico di Nardò, un convegno organizzato dall’Iron Bike Nardò, l’associazione neretina nata nel 2018 dalla passione per la mountain bike e che oggi vanta 38 iscritti tra Nardò, Lecce e anche dall’estero.

Tra i relatori il professore Lamberto Coppola, specialista in Andrologia e in Ginecologia, perfezionato in Sessuologia clinica. Da oltre trent’anni si occupa della coppia e cura le patologie che possono coinvolgere insieme o singolarmente i componenti della stessa.

Il perfetto stile di vita L’impegno del professore Coppola, originario di Gallipoli, è volto anche ad altri campi di applicazione della scienza medica: dal consueling clinico alla sala operatoria, dalla medicina interna alla neuro-endocrinologia, dalla patologia clinica all’immunologia, dal laboratorio specialistico alla microbiologia sino alle più avanzate tecniche di procreazione medicalmente assistita. Approfondirà i temi dell’inquadramento socio-clinico antropologico dell’apparato genitale e del perfetto stile di vita con un focus sull’alimentazione.

Pubblicità

Argomenti strettamente connessi con quelli dell’altro relatore, il giovane biologo nutrizionista Giulio Falconieri, di Nardò, che parlerà dei benefici dell’attività fisica (includendo una piccola riflessione sulla differenza tra sportivo agonista e sportivo amatoriale), le regole di base per l’alimentazione sportiva con focus su quella del ciclista e sugli integratori utili.

Salvatore Falconieri

Schemi dietetici personalizzati Il dottor Falconieri, dopo gli studi, ha iniziato a svolgere la sua attività un laboratorio di analisi cliniche e microbiologiche di Nardò. Il suo ruolo lo impegna nell’elaborazione di schemi dietetici personalizzati in condizioni fisiologiche e patologiche accertate. Studia inoltre programmi alimentari mirati per sportivi e percorsi di rieducazione alimentare personalizzati.

Aprirà il convegno – moderato dal giornalista Lorenzo Falangone – il presidente dell’Iron Bike, Salvatore Falconieri, dopo i saluti del consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo, e del presidente della consulta dello Sport, Tony De Paola.

Pubblicità

Commenta la notizia!