Spongano, tavola rotonda sul femminicidio con il procuratore Cataldo Motta

950
Cataldo Motta

Spongano – “Il femminicidio come la mafia?”: questo il tema della tavola rotonda in programma venerdì 29 novembre alle ore 18,30 presso Palazzo Rizzelli (in via Carmine 7).

L’appuntamento è organizzato dal Centro antiviolenza “Renata Fonte”, dal Consorzio per la realizzazione del sistema integrato di welfare Ambito zona di Poggiardo e dal Comune di Spongano.

Gli interventi

L’incontro vede come moderatore Cataldo Motta, già procuratore della Repubblica di Lecce e componente del Comitato scientifico osservatorio agromafia di Roma.

Prendono parte alla tavola rotonda il Sindaco di Spongano, Luigi Rizzello; il presidente del Consorzio per i Servizi sociali dell’Ambito di Poggiardo, Fernando Minonne; la presidente del Centro antiviolenza “Renata Fonte”, Maria Luisa Toto; il procuratore aggiunto della Repubblica di Lecce, Elsa Valeria Mignone; il Sostituto procuratore della Repubblica di Taranto Maria Grazia Anastasia; il Sostituto procuratore della Repubblica – Direzione distrettuale antimafia di Lecce, Giovanna Cannalire.

L’incontro è accreditato presso l’Ordine degli avvocati e dà diritto a due crediti.