Spongano, “Educare i figli con l’intelligenza emotiva”: incontro con lo psicologo Salvatore Nuzzo

682
Salvatore Nuzzo

Spongano – “Come genitori dovremmo occuparci non solo del corpo e dell’intelligenza dei nostri figli ma anche delle loro emozioni, che sono essenzialmente “relazioni”, dalla qualità delle quali possiamo leggere il grado della nostra stessa intelligenza emotiva”. Parte da quest’assunto l’ultimo libro dello psicologo Salvatore Nuzzo, che sarà presentato venerdì 22 febbraio alle ore ore 18,30 presso il Centro di aggregazione giovanile.

L’appuntamento rientra nella rassegna culturale “Incontri”, che è promossa dal Comune e ha lo scopo di incentivare “la lettura e ogni forma artistico letteraria, per tutte le fasce d’età, condividendo momenti di riflessione e di dibattito, prendendo spunto dai temi trattati nei vari incontri”.

Il libro di Salvatore Nuzzo s’intitola “Educare i figli con l’intelligenza emotiva” (Edizioni San Paolo): l’opera vuol essere un manuale che aiuta i genitori nel difficile compito di educare i figli e fornisce non solo riferimenti teorici ma anche “le modalità più efficaci per intraprendere un’equilibrata relazione educativa, e quindi un processo di crescita sano dei figli, promuovendo conseguentemente anche la qualità della vita dell’intera famiglia”. L’intelligenza emotiva, qualcosa di diverso dalla capacità di ragionamento o di apprendimento, sta alla base dell’autocontrollo e della relazione con gli altri. È quell’intelligenza del cuore che rende armoniosa la crescita del bambino, il quale si dimostra così più sicuro ed equilibrato. È questa la tesi sostenuta dallo psicologo americano John Gottman che, attraverso studi durati a lungo, è giunto alla conclusione che l’intelligenza emotiva non è innata, ma si può imparare. I maestri migliori per i bambini sono i genitori, veri e propri “allenatori emotivi”.

Pubblicità

L’autore. Salvatore Nuzzo, di Marittima, è dirigente psicologo psicoterapeuta a indirizzo cognitivo comportamentale nel Consultorio familiare di Poggiardo. Coordina inoltre il Servizio integrato Affido e Adozione dell’Ambito territoriale sociale di Poggiardo. È perito del Tribunale ecclesiastico regionale pugliese e Ctu (Consulente tecnico d’ufficio) del Tribunale civile e del Tribunale per i minorenni. Svolge attività di formatore e di consulente per genitori, nubendi, insegnanti, educatori e operatori socio-sanitari presso scuole, parrocchie, Comuni, associazioni e istituzioni.

Pubblicità