Spaccio di droga in città, 20 mesi la pena residua da scontare ai domiciliari per un 30enne

6734

Casarano – È di un anno, otto mesi e dieci giorni la pena residua da scontare agli arresti domiciliari a carico del 30enne di Casarano Matteo Silvano. Questa mattina sono stati i carabinieri della locale Stazione a dare esecuzione all’ordine di esecuzione della condanna emesso dal tribunale di sorveglianza di Lecce.

Il provvedimento scaturisce dal rigetto dell’istanza di affidamento in prova ai servizi sociali avanzata dal legale del 30enne in seguito al quale è divenuta definitiva la sentenza di condanna della Corte d’appello di Lecce per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente risultato commesso a Casarano l’11 agosto del 2012.

Pubblicità