Sotto il diluvio sbanda e finisce fuori strada: morta una donna di 33 anni di Gallipoli. Lascia due bambini

Minuti di paura vedendo nell'auto i giocattoli dei suoi figli di 11 e 8 anni

8205
L’auto dopo il fuoristrada

Gallipoli – Ha perso il controllo dell’autovettura dopo una normale curva resa insidiosissima dalla pioggia battente particolarmente in quel momento: è finita così la vita di Barbara Fiore, che si recava al lavoro in un bar del centro storico della sua città. Aveva 33 anni e da qualche tempo viveva separata dal marito. Lascia due bambini di 11 e 8 anni.

Erano le 6,15 circa quando si è verificato l’incidente mortale sulla Statale Lecce-Gallipoli, 150 metri prima dello svincolo per Sannicola-Lido Conchiglie. In quel momento la pioggia cadeva con una intensità straordinaria, per niente esausta dopo la lunga notte con ripetuti intensi scrosci.

Carabinieri e vigili del fuoco di Gallipoli addossano a questo particolare la responsabilità del dramma finito in tragedia. L’auto riporta segni di colpi avuti su tutti i lati in quella zona di macchia con grossi massi affioranti.

Pubblicità

“Una volta superato il guard rail, la vettura è girata su se stessa più volte”, racconta uno dei soccorritori. Alla fine non è rimasto che un groviglio di rottami. Per i sanitari del 118 non c’è stato niente da fare: la donna era stata sbalzata fuori dall’abitacolo senza più vita.

Un altro dramma si stava schiudendo per gli operatori sul posto quando, all’interno dell’auto, hanno scorto oggetti presumibilmente appartenenti ai due bambini, dai quali la donna si separava raramente, come raccontano coloro che la conoscevano.

Erano sull’automezzo anche loro? All’agghiacciante interrogativo, durato una decina di pesanti minuti spesi per perlustrare la zona circostante, ha posto fine una telefonata dai nonni, dove i piccoli stavano tranquillamente dormendo. Sognando il giorno e la mamma.

 

Pubblicità