Sorpresa a Torre Mozza (Ugento): trovato nuovo nido di Caretta Caretta. Alcune tartarughine “fuori strada”

4287

Torre Mozza (Ugento) – Sorpresa questa mattina sulla spiaggia dello stabilimento Lido mania, dove i gestori hanno rinvenuto tracce di piccole tartarughe nate da quello che è il settimo nido della stagione – fino a questo momento non censito – all’interno del territorio del Parco naturale litorale di Ugento.

Le tartarughe nate risultano essere 4. Uscite dal nido nella notte e probabilmente disorientate dalle luci del paese e dello stesso lido, le tartarughine hanno camminato in direzione opposta a quella naturale (che le avrebbe portate verso il mare), superando le dune e finendo nel parcheggio retrostante. Una è stata anche ritrovata nella cucina del lido.

Il monitoraggio continua nella notte

Tutte le baby Caretta Caretta finite “fuori strada” sono state recuperate e liberate in mare, grazie all’intervento degli operatori del Centro recupero tartarughe marine di Calimera (Crtm) diretto da Piero Carlino. Questa notte, intanto, la zona del nido sarà monitorata dagli stessi operatori del Crtm, insieme ai volontari dell’associazione “Amanti della natura” (presieduta da Francesco Cino), della Pro loco Gemini-Torre San Giovanni-Torre Mozza beach e al gestore di Lido mania.

Naturalmente le luci del lido saranno rigorosamente spente – comunicano dal Crtm. – L’inquinamento luminoso sul litorale, rappresenta purtroppo una delle principali cause di disorientamento e spesso morte per le piccole tartarughe uscite dal nido”.