Alezio – L’oratorio S. Maria della Lizza torna a raccontare la Passione di Cristo, ma lo fa guardando da un’altra prospettiva. L’appuntamento con uno dei momenti centrali della Settimana santa è per mercoledì 17 aprile alle 20,30 presso la parrocchia S.Maria Addolorata quando andrà in scena “Sono innocente – Processo a Pilato”, diretto da Salvatore Coluccia con le coreografie di Antonietta Manca.

La rilettura della Passione vista da Pilato si basa sull’opera dello scrittore e drammaturgo Augusto Benemeglio “Il Caso Gesù”, un dramma epico-religioso che vede rovesciate le parti, portando sul banco degli imputati Pilato, il governatore di Gerusalemme, proprio colui che emette la condanna a morte del predicatore galileo di nome Gesù di Nazareth.

L’autore, originario di Chieti, ha vissuto per diversi anni a Gallipoli dove fondò e diresse per 30 anni l’associazione culturale “L’uomo e il mare” e dove ha portato in scena per la prima volta l’opera nell’aprile del 1981, con una compagnia sperimentale di marinai della Capitaneria di porto di Gallipoli presso il teatro “Garibaldi”.

Tra protagonisti e comparse, tanti saranno gli attori che mercoledì si alterneranno sulla scena, a conclusione di un lungo periodo di prove (partito lo scorso dicembre). Risalgono invece al 2014 e 2015 le ultime edizioni della “Passione vivente”, dirette da Cosimo Mega.
A salire sul palco saranno Mimino Quarta, Ciro Paglialonga, Feliciana Tarantino, Matteo Coppola, Massimiliano Dei Sommi, Marco Ventura, Alessio Caricato, Adriana Pisanello, Assuntina Pisanello, Mauro Montinaro, Alessandra Monterosso, Tommaso Russo, Antonio Marulli, Rosanna Carrisi, Saverio Simone, Anna Maria Stefanelli, Francesca Ventura, Alma Franco, Chiara Cotardo. Parteciperanno inoltre Davide Mercuri, Antonio Marzo, Lucia Solidoro, Rosy Pellegrino, Maria Pia Rodi, Giuseppina Gianfreda, Debora Tricorri, Paola Leopizzi, Marcello Leopizzi, Alessandra Russo, Francesco Marra, Pasquale Marra, Anna Rita De Marco, Lucia Carrisi, Salvatore Parata.
Pubblicità

Commenta la notizia!