Sezioni Primavera a Santa Chiara: a Gallipoli ok al servizio educativo-scolastico da 24 a 36 mesi

672


Gallipoli
– Prende forma a Gallipoli la prima applicazione del Sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino a 6 anni. Il Consiglio comunale ha approvato ieri l’impegno di spesa per finanziare le sezioni Primavera attive per fornire il servizio educativo e sociale per bambini tra i 24 e i 36 mesi.

La fascia di popolazione di età più piccola troverà ad accoglierla anche una struttura adeguata nel plesso scolastico di Santa Chiara, Polo 2. Il sistema integrato educazione-istruzione da zero a sei anni è stata varata in Italia nel dicembre 2017. Approvato il riparto dei fondi tra le Regioni, la Regione Puglia ha approvato nel luglio scorso la suddivisione delle somme tra i Comuni.

Il progetto riguarda il pianoterra 

L’Amministrazione cittadina ha puntato sulla ristrutturazione dell’edificio scolastico di Santa Chiara, nel centro storico. Il pianoterra è stato riservato per ospitare una “struttura autorizzata per l’erogazione di un servizio educativo e sociale per bambini tra i 24 e i 36 mesi”.

I finanziamenti necessari in base al progetto elaborato, assommano a 333.630 euro, in base alla richiesta alla Regione. Da Bari ne sono stati assegnati 247.153 per le sezioni Primavera attive e interventi edili di riqualificazione ed agli arredi. Il Consiglio comunale ha approvato il finanziamento comunale ed ha impegnato la somma di 49.200 euro dando le indicazioni necessarie per procedere al dirigente dell’ufficio comunale competente.