Gallipoli – Sarà la Fanfara del 7° Reggimento bersaglieri a preannunciare, con le sue note di festa per le strade della città, la 50^ edizione del Premio Baracco in programma sabato 25 maggio. Sul palco del Teatro Italia, dalle 20.30, saranno poi tanti i nomi eccellenti a dare lustro all’edizione che celebra il mezzo secolo di via della manifestazione organizzata da Fernando e Andrea Cartenì.

Dal palco del Teatro Italia a condurre la serata sarà il giornalista del Tg1 Francesco Giorgino affiancato dal trio comico delle “Ciciri e tria”. A ricevere la Galatea salentina firmata dal maestro Egidio Ambrosetti (di Anagni) saranno, tra gli altri, il gruppo musicale dei Boomdabash, il cantautore Simone Cristicchi, il duo comico dei Panpers, l’attrice Vittoria Belvedere e la capitano della nazionale italiana di pallavolo Cristina Chirichella.

Ritirerà il Premio Barocco alla carriera Massimo Boldi, attore e produttore cinematografico mentre il “Barocco d’Oro” (finora conferito solo a Sophia Loren) andrà al cantautore Gigi D’Alessio, già premiato a Gallipoli nel 2009. Altro premio d’eccezione per Patty Pravo cui andranno le “Chiavi della città di Gallipoli”, riconoscimento già assegnato negli anni ad artisti quali Sophia Loren, Renzo Arbore e Luciano Pavarotti.

Pubblicità

Sul palco, nel ruolo di premiati, anche l’attore e produttore Gabriele Greco e l’attrice e cantante Luisa Corna, già applaudita più volte sul palcoscenico del Premio Barocco anche nei panni di conduttrice. Non mancheranno i riconoscimenti al mondo dell’imprenditoria con la consegna dei relativi premi a Vito Cozzoli, capo di gabinetto del Ministero dello sviluppo economico, all’ex ministro Livia Turco, oggi presidente della fondazione “Nilde Iotti”, all’ex banchiere svizzero Renè De Picciotto e all’imprenditore calzaturiero Antonio Sergio Filograna (della Leo Shoes di Casarano).

Gli interventi musicali della serata saranno curati dall’orchestra Terra del sole diretta dal mestro Enrico Tricarico  mentre le coreografie saranno affidate ad Eleonora Benvenga, giovane e talentuosa coreografa gallipolina che porterà sul palco del Teatro Italia dei ballerini professionisti formatisi presso la sua scuola di danza, la Betty Boop Dance Academy.

Particolarmente coinvolgente l’intervento di “sand art” ad opera dell’artista Donatello Pentassuglia che si esibirà in una suggestiva performance su sottofondo musicale. Tra le tantissime autorità civili e militari chiamate ad intervenire anche il prefetto di Lecce Maria Teresa Cucinotta, il questore di Lecce Andrea Valentino, il Presidente della Provincia di Lecce e sindaco di Gallipoli Stefano Minerva. La torta per il tradizionale taglio finale sarà firmata dal maestro pasticciere Marco Andronico (di Sannicola) titolare della pasticceria “Picci e capricci”.

 

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!