“Senza nome”, un brano contro la violenza sulle donne nel ricordo di Noemi Durini

1291

Ortelle-Scorrano – Un appello in musica a ribellarsi alla violenza sulle donne: è il messaggio che vuol comunicare il brano “Senza nome”, pubblicato nei giorni scorsi e già con quasi 3mila visualizzazioni su YouTube.

Sasà Lanzilao e Serena Pellegrino

Cantato dalle voci di Sasà Lanzilao (di Ortelle) e Serena Pellegrino (di Scorrano), il brano ha testi e musiche a firma di Giacomo Pisanello (di Lecce) e Fabrizio Luceri (di Soleto).

Contro la violenza di genere, nel nome di Durini

Noemi Durini

Un messaggio universale che trae ispirazione da una drammatica vicenda di cronaca che ha coinvolto direttamente il Salento: l’omicidio, avvenuto nel 2017, della 16enne Noemi Durini (di Specchia), uccisa dal suo fidanzato Lucio Marzo.

Sabbie mobili ingoiano lividi già segnati e nascosti dagli abiti – recita il testo della canzone. – Sono figlie che un tempo sognavano grandi cose e un amore speravano, di dolcezza e sorrisi vivevano, ma una mano più dura trovarono”. Una realtà dura e amara, raccontata con forza in poche, semplici parole: “Donne che denunciano, ma in realtà poi tremano”.