Seclì, nuove misure per la sicurezza stradale

1377

Municipio Secli 2SECLI’. Il grave incidente stradale di fine febbraio ha riacceso l’attenzione sul problema della sicurezza stradale a Seclì. In quest’ultima circostanza tre ragazzi, tra i 18 e i 22, si sono schiantati contro un palo della pubblica illuminazione sul tratto urbano della Provinciale 363, facendo ritorno in paese, in piena notte, dopo la serata trascorsa fuori. Malgrado il ricovero d’urgenza a Galatina, nessuno dei tre è grave.
Proprio su quel tratto di strada è prevista l’installazione di tre “calming traffic”: si tratta di limitatori di velocità di nuova tipologia diversi da quelli usati finora.

L’intervento previsto è frutto della collaborazione del Comune con l’ufficio Strade della Provincia di Lecce. I dissuasori verranno collocati, rispettivamente, nel tratto di collegamento tra il marciapiede e l’ingresso del Cimitero (sulla strada provinciale 42 proveniente da Neviano), di fronte alla nuova struttura socio-assistenziale (ex scuola materna) e di fronte alla sede Comunale. Sull’importante arteria di traffico che attraversa il paese, verranno realizzate rampe di accesso e di deflusso di 4 metri anziché le solite di un metro, con la parte centrale di altrettanti 4 metri (totale 12 metri). Il dislivello della parte centrale sarà di 12 cm.

Questa tecnica consentirà di non avere il sobbalzo nell’attraversamento a velocità inferiore a 40 km orari ed è stata studiata soprattutto per salvaguardare donne in stato di gravidanza ed ambulanze. Altra novità è quella del divieto di transito dei mezzi superiori a 30 tonnellate nel tratto di strada  che va dall’ingresso di Aradeo fino all’innesto delle provinciali 42  (proveniente da Neviano) e 363 ( con direzione Galatone). In questo modo si cerca di ridurre i pericoli derivanti dall’attraversamento di mezzi pesanti nel centro abitato. Gli automezzi verranno deviati verso la zona industriale (strada Aradeo-Neviano).

.