Scuola e lavoro, l’IISS “De Viti De Marco” di Casarano primo Istituto tecnico in provincia: vince l’offerta formativa completa

5230

Casarano – Le attività e i progetti dell’Istituto d’istruzione superiore “De Viti De Marco” di Casarano sono certificati e approvati dai principali attori economici nazionali, tanto che il Sole 24 Ore colloca la scuola diretta da Maria Grazia Cucugliato al primo posto tra gli istituti tecnici salentini. Punto di forza lo stretto rapporto tra i diplomati ed il mondo del lavoro.

La classifica, pubblicata nell’inserto dell’autorevole giornale di economia dedicato alla scelta delle scuole superiori, uscito in edicola lo scorso 8 gennaio, tiene conto di diversi fattori ed è strutturata sulla base degli indicatori dell’indagine Eduscopio che ogni anno propone la Fondazione Agnelli, secondo cui la scuola guidata dalla Dirigente Scolastica Maria Grazia Cucugliato è l’unica nel suo genere, in tutta la provincia, ad avere una percentuale superiore al 50% di diplomati lavoratori a due anni dal conseguimento del titolo.

Oltre 60 anni di formazione

Si tratta di un risultato del tutto lusinghiero per un istituto che dal 1960 ha consentito a migliaia di giovani di conseguire un titolo immediatamente spendibile nel mondo del lavoro, ma anche utile per proseguire gli studi all’università, sia in ambito giuridico-economico (corsi di laurea in Economia e Giurisprudenza) sia in ambito umanistico (corsi di laurea in Lingue straniere). Con il passare degli anni l’IISS De Viti De Marco di Casarano si è confrontato di continuo con le esigenze del territorio, modulando la propria offerta formativa anche sulla base delle dinamiche economiche e sociali, nazionali e del territorio sud salentino in particolare.

Non è un caso, insomma, se ogni anno il “De Viti De Marco” è scelto da tantissimi studenti di terza media che intendono proseguire gli studi optando per uno degli indirizzi proposti. Gli indirizzi principali sono quattro (oltre al corso serale e le opzioni triennali): Amministrazione, finanza e marketing; Amministrazione, finanza e marketing con opzione sportiva; Turismo; Turismo con opzione ecosostenibile e agroalimentare.

Gli indirizzi proposti

Chi completa gli studi in Amministrazione, finanza e marketing ha competenze generali in campo economico (nazionale e internazionale), sulla normativa civilistica e fiscale, sui sistemi e processi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione, amministrazione, finanza e controllo).

Gli iscritti all’indirizzo Amministrazione, finanza e marketing, alla fine del secondo anno, dovranno scegliere se proseguire nel triennio con l’indirizzo AFM, come nei due anni precedenti, scegliere il triennio a indirizzo Sistemi Informativi Aziendali oppure scegliere il triennio a indirizzo Relazioni Internazionali per il Marketing.

Con il triennio AFM aumentano le ore di economia aziendale (dalle 6 ore settimanali del terzo anno si passa alle  8 del quinto anno). Il triennio SIA, invece, è caratterizzato dall’aumento delle ore di informatica: 5 ore settimanali nel quarto e quinto anno. Il triennio RIM prevede gli insegnamenti di economia aziendale e geopolitica, tecnologia della comunicazione, relazioni internazionali e l’introduzione della terza lingua straniera.

Il progetto AFM con opzione sportiva prevede interventi teorici e pratici nel campo dello sport, per cui il diplomato in questo indirizzo, oltre a sviluppare competenze nei processi di gestione aziendale sotto il profilo economico, giuridico e organizzativo, possiede competenze di organizzazione e gestione di aziende anche nel settore tecnico sportivo.

Chi sceglie il percorso di studi sul Turismo, acquisirà competenze specifiche nella gestione di servizi e prodotti turistici con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale, enogastronomico del territorio. Da alcuni anni, poi, l’IISS “De Viti De Marco” ha allargato l’offerta formativa con l’introduzione dell’indirizzo Turismo con opzione ecosostenibile e agroalimentare, senza apportare modifiche al numero di ore settimanali di lezione (restano 32 per ogni anno di corso), ma con un’articolazione flessibile del quadro orario e una particolare “curvatura” di tutte le discipline, che saranno rivolte a far acquisire agli studenti specifiche competenze al fine di rispondere alle istanze specifiche provenienti dal mondo del lavoro e di offrire nuove opportunità di lavoro.

Ormai il turismo legato all’enogastronomia è divenuto parte integrante dell’offerta turistica italiana. Turismo, territorio ed enogastronomia sono gli aspetti che creano uno scenario diversificato e ben articolato di un turismo innovativo legato alla cultura della buona tavola. Il nostro territorio ne è ricco, e con potenzialità tali da dare valore e qualità all’intera offerta turistica italiana, per attirare turisti anche nei periodi di bassa stagione.

L’offerta complessiva

L’offerta complessiva è ampliata dalla possibilità di potenziare le competenze linguistiche grazie ai corsi per il conseguimento di certificazioni linguistiche in inglese, spagnolo e cinese, con gli sportelli di recupero e potenziamento delle discipline d’indirizzo, corsi per certificazioni informatiche ECDL e CISCO e con il progetto Apprendistato (prima scuola in Puglia), che consente agli studenti degli ultimi anni di poter affiancare un percorso lavorativo a quello scolastico, con la possibilità, una volta completati gli studi, di poter proseguire il lavoro con forme contrattuali a tempo pieno.

Da quest’anno, visti i problemi legati alla pandemia, l’IISS “De Viti De Marco” propone agli studenti delle scuole medie e alle loro famiglie la possibilità di reperire tutte le informazioni tramite il sito www.iissdevitidemarco.it/orientamento. Gli open day si svolgeranno in modalità online (i prossimi appuntamenti sono il 16, 23 e 24 gennaio) attraverso la piattaforma in uso per la didattica a distanza e i responsabili dell’orientamento sono sempre disponibili a rispondere a qualsiasi richiesta di informazioni.

(articolo redazionale)