Scuola e lavoro: il Collegio professionale sostiene l’offerta formativa degli Istituti tecnici per geometri. “Open day” a Lecce, Nardò, Casarano e Maglie

456

Lecce – Gennaio è tempo di iscrizioni per le scuole superiori e il Collegio provinciale Geometri prevede un incremento degli studenti che andranno a frequentare l’indirizzo Cat, “Costruzioni, ambiente e territorio”.

«Sulla base degli incontri fatti nei mesi scorsi nelle scuole medie della provincia, prevediamo un aumento di iscrizioni del 10 per cento. Un dato che, se sarà confermato alla fine del mese – annuncia Luigi Raiano (originario di Presicce), presidente del Collegio provinciale geometri e geometri laureati di Lecceci riempie di soddisfazione, perché dimostra che questo tipo di formazione tecnica torna ad attrarre famiglie e studenti. Si comincia a comprendere che la professione è cambiata molto, è innovativa, multidisciplinare e offre molteplici sbocchi professionali».

Nuove tecnologie e orientamento

Alle competenze di base, si affianca oggi l’uso delle nuove tecnologie ormai indispensabili per l’esercizio della professione, dai software per la progettazione ai droni, stampanti 3d e laser scanner. L’attività di orientamento nelle scuole è stata avviata con gli Istituti Cat “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce, “Meucci” di Casarano, “Cezzi De Castro” di Maglie e “Vanoni” di Nardò.

Per conoscere l’offerta formativa dei Cat sono in programma gli open day presso gli istituti superiori e i laboratori rivolti agli studenti di terza media: a Lecce, nella sede di piazza Palio, il 12,19, 25 e 26 gennaio; a Maglie, il 12, 16, 19 e 26 gennaio; a Nardò, il 17 gennaio; a Casarano, il 12,19 e 26 gennaio.

Kit didattico e borse di studio

Anche per quest’anno, il Consiglio del Collegio Geometri di Lecce ha deciso di supportare i nuovi studenti e le loro famiglie donando ai nuovi iscritti materiale didattico e di cancelleria, per un valore complessivo di circa 60 euro, come già avvenuto lo scorso settembre.

Il kit prevede un compasso completo di prolunga, quaderni, album da disegno, cartella porta-album, penne, matite, mine e porta mine, temperamatite, gomme e altro ancora. Il Collegio presieduto da Ratano organizza, inoltre, incontri periodici con i praticanti prevedendo l’assegnazione, anche per quest’anno, di una borsa di studio di 500 euro, quale contributo per l’avviamento alla professione. Altre borse di studio, sempre da 500 euro, saranno poi assegnate ai figli di geometri che si iscriveranno all’università.