Scuola e divulgazione scientifica: il “Premio Asimov” a studenti di Gallipoli, Casarano, Galatone e Maglie

964

Lecce – Sono 19 gli studenti pugliesi segnalati quest’anno tra i migliori recensori nell’ambito della quinta edizione del “Premio Asimov” per la divulgazione e saggistica scientifica. Venerdì 15 maggio, necessariamente in streaming, si terrà la cerimonia conclusiva nazionale trasmessa alle ore 16 sul canale YouTube del Premio.

Il “Premio Asimov” è un riconoscimento nato da un’idea del fisico Francesco Vissani dei Laboratori del Gran Sasso e istituito nel 2015 presso il Gran Sasso Science institute in Abruzzo. Si tiene in Puglia dal 2016 per iniziativa della sezione di Lecce dell’INFN e che oggi vede un comitato scientifico interamente costituito da docenti dell’Università del Salento  coordinato per la Puglia da Andrea Ventura (originario di Sannicola). Altri componenti del comitato regionale sono Giampaolo Cò, Maria Luisa De Giorgi ed Elisabetta Mangino, tutti del Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”, assieme a Daniele Martello in qualità di direttore della Sezione Infn di Lecce e Antonella Muscella del Dipartimento di Scienze e tecnologie biologiche e ambientali, oltre ai referenti di quindici istituti scolastici delle province di Lecce, Brindisi e Taranto. La Puglia è una delle 14 regioni italiane che quest’anno hanno partecipato al Premio, che in totale ha visto il coinvolgimento di 81 città, 136 scuole, 281 docenti e 4mila studenti.

Premiati studenti da Gallipoli, Casarano, Maglie e Galatone

Su 200 studenti premiati per le loro recensioni (visibili sempre sul canale YouTube del Premio), i 19 pugliesi sono: Salvatore Chilla e Antonio Petracca (Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Maglie), Sofia Colazzo (“Enrico Medi” di Galatone), Antonio Mario Ferrante, Gabriele Mariello e Gabriel Pleticha (“Quinto Ennio” di Gallipoli), Marta Maruccia (“Vanini” di Casarano), Cristina Spagna (“Vallone” di Galatina), Antonio Piscopo (“Trinchese” di Martano), Matteo Vantaggiato (“Don Tonino Bello” di Copertino), Valeria Rizzo  e Chiara Shqepa (“Virgilio-Redi” di Lecce), Eleonora Rubano (“E. Fermi” di Lecce), Simone Soldato (“G. Banzi Bazoli” di Lecce), Alfredo Vigna (“Cosimo De Giorgi” di Lecce), Carlo Michele Iacobino, Claudia Magli, Francesca Nacci (“Galileo Ferraris” di Taranto), Vittoria Resta (“Ribezzo” di Francavilla Fontana).

La “competizione” assegna ad una commissione scientifica, formata da oltre 400 persone tra insegnanti, accademici, scrittori e giornalisti, il compito di selezionare cinque opere finaliste tra circa 200 libri pubblicati negli ultimi due anni. Gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado partecipano scrivendo una o più recensioni sui libri finalisti e decretando così il vincitore. Le stesse recensioni vengono successivamente valutate e premiate dalla commissione. Le cinque opere finaliste di quest’anno sono: “Matematica d’evasione” di Claudio Marini (libreriauniversitaria.it), “L’urlo dell’universo” di Dario Menasce (Hoepli), “Hello World” di Hannah Fry (Bollati Boringhieri), “L’algoritmo e l’oracolo” di Alessandro Vespignani e Rosita Rijtano (Il Saggiatore) e “Il Pianeta umano” di Simon L. Lewis e Mark A.Maslin (Einaudi).

Nella cerimonia nazionale interverrà anche la band musicale del Liceo Scientifico “Antonio Vallone” di Galatina “I Fuoriclasse”, composta da Diego Vergari (sax), Martina Di Florio (voce) e Giuseppe Arcuti (basso).