Scoperti, in una gelateria di Gallipoli, 14 lavoratori “in nero”

2325

guardia di finanzaGALLIPOLI. Scoperti, in una gelateria di Gallipoli, 14 lavoratori “in nero”. Dalle indagini condotte dai Finanzieri della Compagnia locale, infatti, è emerso che per alcuni periodi degli anni 2011 e 2012, i dipendenti del locale, hanno lavorato senza essere formalmente assunti. Solo successivamente, il titolare della gelateria, ha provveduto alla regolarizzazione del rapporto di lavoro. Per risalire ai periodi di inadempianza, le Fiamme Gialle, hanno svolto una prolungata attività di osservazione che ha consentito di individuare i dipendenti della gelateria, riscontrando tutte le posizioni lavorative e ascoltando i lavoratori singolarmente (dei ventiquattro intervistati, solo dieci erano stati regolarmente assunti). Nei confronti dello stesso imprenditore, infine, è stata accertata la mancata effettuazione e l’omesso versamento di ritenute per un importo di duemila euro circa. Le violazioni constatate in materia lavorativa sono state comunicate agli Uffici competenti per i provvedimenti conseguenti.