Porto Cesareo – Indagini della Procura di Lecce in corso dopo la scoperta dello sbancamento di un tratto di duna in località Belvedere a Porto Cesareo. Nei giorni scorsi sono stati i carabinieri di Porto Cesareo e di Campi Salentina insieme alla Guardia costiera dell’ufficio marittimo di Torre Cesarea a porre i sigilli sull’area in questione dove mercoledì scorso era stato sorpreso un operaio extracomunitario impegnato nell’opera di sbancamento, con una pala, di un tratto di arenile.

L’episodio è l’ultimo di una lunga serie come segnalato dal gruppo consiliare di opposizione “Cambiare Rotta” che, nel corso di una diretta facebook sulla spiaggia, ha ricordato come tali fatti si ripetano soprattutto da febbraio ad aprile, “per farci parcheggi o favorire attività imprenditoriali”. Direttamente al sindaco Salvatore Albano è stato rivolto l’invito ad intervenire per proteggere le dune “ferite mortalmente”

Pubblicità

Commenta la notizia!