Sannicola celebra il IV Novembre ed il secolo di vita dell’Associazione combattenti e reduci

1322

Sannicola – Particolarmente intensi quest’anno a Sannicola i festeggiamenti del IV Novembre nell’anniversario dei 100 anni dalla nascita dell’Associazione combattenti e reduci. «Ci teniamo particolarmente – commenta il presidente della locale sezione Luigi Mercuri – ed invitiamo tutti i cittadini a venire a trovarsi in sezione dove abbiamo allestito le foto dei Caduti». A Chiesanuova le commemorazioni sono iniziate domenica 3 novembre organizzate da Angelo Napolitano, presidente dell’associazione carabinieri in pensione, alla presenza delle autorità locali e del generale dei carabinieri Ferdinando Perrone, coordinatore provinciale dell’associazione stessa (nella foto il secondo da sinistra). Nelle giornate di 3 e 4 i ritratti dei Caduti sono state esposte nella chiesa dell’Immacolata.

Il 4 novembre alle 14.30 tradizionale raduno presso la sede dei combattenti in via Virgilio per poi procedere per la scalinata della chiesa presso il monumento dei Caduti. Da qui il corteo ha attraversato le vie del paese verso il parco delle ninfee nei pressi della scuola media, ove è collocato il monumento al Milite ignoto, per poi proseguire verso il cimitero ove è collocato un altro monumento commemorativo. Il ritorno sulla scalinata della chiesa matrice per l’alzabandiera e la lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica e del ministro della Difesa.

La cerimonia a San Simone

La cerimonia prevede alle 18 a San Simone la celebrazione della messa cui seguirà il corteo che muovendo da piazza San Biagio arriverà in via Monastero con la cerimonia dell’alzabandiera presso il monumento dei Caduti caratterizzato dal cannone, cimelio originale della guerra, recentemente restaurato.