San Sebastiano a Galatone: in chiesa Madre messa con la Polizia locale per onorare il patrono

443

Galatone – Galatone festeggia il suo patrono San Sebastiano, quest’anno soltanto con gli appuntamenti religiosi: ieri è stato il vescovo diocesano Fernando Filograna a celebrare la tradizionale messa alla presenza del corpo dei Vigili urbani (di cui il santo delle frecce è protettore) guidati dal maggiore Federico Troisi.

Numerose le funzioni in programma anche oggi nella Matrice, chiesa che custodisce la pregiata statua lignea del santo: la celebrazione delle 18.30, presieduta dal parroco Don Agostino Lezzi, che andrà in onda anche in streaming.

La festa della Polizia locale

Presenti all’appuntamento di ieri anche il sindaco Flavio Filoni e l’assessore alla Polizia municipale Roberto Bove: «La Polizia locale in questi mesi ha affrontato con grande responsabilità e umanità tutte le incombenze relative sia all’ordinaria amministrazione – scrive Bove – che a questa epidemia che ci attanaglia e ci soffoca. Donne e uomini che nonostante tantissime avversità hanno saputo presidiare il nostro territorio e agire tutelando la legalità e la salute di tutti noi cittadini. Non possiamo che essere orgogliosi del loro grande lavoro».

Secondo la tradizione il beato, la cui statua in pietra campeggia sull’unica porta delle vecchie mura rimasta in piedi e a cui è dedicata la chiesa cinquecentesca di piazza Costadura, protesse Galatone dalla peste nel diciassettesimo secolo, e anche dalle conseguenze del terremoto avvenuto nel diciottesimo.