San Cassiano, i consiglieri di minoranza chiedono la carta d’identità elettronica gratuita per le famiglie in difficoltà

430

San Cassiano – Carta d’identità elettronica gratuita per i nuclei familiari in difficoltà: questa la richiesta contenuta nella mozione presentata dai consiglieri di minoranza del Movimento civico “Progetto per San Cassiano” Maurizio Pedone, Giuseppe Monteduro e Giuseppe Caputo.

Un aiuto alle famiglie. “La nostra proposta – spiegano – prende spunto da quanto fatto in altre città italiane virtuose e vuole tendere la mano alle famiglie in difficoltà, che potrebbero non riuscire a permettersi il costo dei nuovi documenti”. I tre consiglieri sui banchi dell’opposizione chiedono al Consiglio comunale un atto di indirizzo, per impegnare il Sindaco e la Giunta a predisporre tutti gli atti utili per concedere il beneficio. Si tratterà anche di stabilire i criteri necessari in riferimento all’Isee e alla condizione di disagio economico.

La carta d’identità elettronica è un  tesserino in policarbonato, simile a una carta di credito, ma dotato di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza in cui sono memorizzati i dati del titolare. È obbligatoria dal gennaio scorso e ha un costo di 25 euro. Naturalmente, tutte le carte d’identità ancora in corso di validità potranno essere utilizzate fino alla loro scadenza. La carta elettronica, che è un documento di viaggio in tutti i paesi dell’Unione Europea, ha una validità che varia in base all’età del titolare: 3 anni per i minori fino a tre anni, 5 anni per i minori di età compresa fra i 3 e i 18, 10 anni per i maggiorenni.

Pubblicità
Pubblicità