Salute, al “Vito Fazzi” di Lecce un progetto per la prevenzione di maculopatie e ipovisione

337
La dott.ssa Maria Carmela Costa

Lecce – Parte a gennaio presso l’Unità di Oculistica dell’ospedale leccese “Vito Fazzi” (diretta dal dott. Antonio Mocellin) un progetto regionale che punta all’inquadramento diagnostico e terapeutico delle diverse forme di maculopatia, oltre ad accompagnare nel percorso riabilitativo i pazienti affetti da ipovisione di grado severo.

Al progetto possono accedere gratuitamente non solo i pazienti interessati ma anche i medici di Medicina generale e gli specialisti in Oculistica: per farlo è necessario inviare una mail a progetto.maculopatia@gmail.com, indicando un proprio recapito telefonico.

Una malattia che può diventare invalidante

Le maculopatie sono patologie acquisite o ereditarie che interessano la parte centrale della retina, detta appunto “macula”. Le persone che ne sono colpite lamentano una visione sfuocata e distorta, con conseguenti difficoltà in attività quali la lettura, il disegno e il cucito, fino a un’ipovisione invalidante.

Al “Fazzi” il progetto su maculopatie e ipovisione è coordinato dalla dott.ssa Maria Carmela Costa e dal dott. Gianluca Besozzi, con il supporto degli oculisti Milena L’Abbate e Giuseppe Nitti, e dell’ortottista Paola Andrisano. Coordinatrice infermieristica Patrizia Marzo.