Salto triplo, la campionessa di Specchia Francesca Lanciano guarda ai campionati italiani outdoor

509
Francesca Lanciano
Francesca Lanciano

Specchia – Nonostante la zona rossa e le restrizioni stringenti, Francesca Lanciano continua ad allenarsi in vista della stagione all’aperto. La triplista di Specchia non è riuscita a salire sul podio ai campionati italiani indoor svoltisi ad Ancona il mese scorso, ma è pronta a rimettersi in discussione in primavera, quando la stagione outdoor entrerà nel vivo.

La salentina tesserata per l’Alteratletica Locorotondo si sta allenando presso il campo San Vito di Tricase seguendo i programmi di Andrea Matarazzo. Nel mirino la prossima edizione dei campionati italiani outdoor che si svolgeranno quest’estate.

Proseguono gli allenamenti: “L’importante è farsi trovare pronti”

Ringrazio l’Alteratletica Locorotondo presieduta da Marco Rubino per il continuo supporto e la fiducia che ripone sempre in me – dice Lanciano. – Più che una società per me è una grande famiglia”.

Chiusa la stagione invernale, l’atleta di Specchia tornerà a gareggiare l’8 maggio in occasione dei Cds (campionati regionali di società). “Mi auguro che la situazione pandemica migliori affinché non saltino le prossime gare – prosegue. – A causa dell’emergenza sanitaria le date potrebbero mutare e anche le destinazioni degli eventi sportivi sono ancora da definire, ma l’importante sarà farsi trovare pronti”.

Mi sento molto bene fisicamente e sto riuscendo a conciliare il lavoro con lo sport, ma devo continuare a lavorare sulla parte tecnica, che nel salto triplo è fondamentale. Non mi prefiggo obiettivi precisi, ma intendo migliorare ed essere competitiva nella seconda parte dell’anno”.