12 C
Gallipoli
giovedì 3 Dicembre 2020, 15:19

“Cavalera in racconto”, Pasquale Cavalera

    Lo trovarono morto, adagiato sul letto del fiume, con un grosso masso legato intorno la caviglia destra. La gravità lo tirò giù, non permettendogli mai più di riemergere.    Ancor prima lo...

“Il vero spirito del Natale nei componimenti dialettali salentini”, Francesco Danieli

Per luogo comune o per forza di cose, il Natale è quel periodo dell'anno in cui tornano con insistenza alla memoria i ricordi dell'infanzia. Così, quasi per paradosso e in automatico, alla frenesia...

“25 numuru te miraculu”, Aton Scorrano

Aucuri a tutti li signuri, a cinca ete e a cci se sente, aucuri 'mprufumati comu fiuri, purtati comu nu presente, nu rracalu a bboni e fiacchi, alli curaggiusi e alli vigliacchi, allu pasturu ca nu sape ccu llegge... allu...

“È friddu stu Natale”, Vincenzo Marra

È friddu stu Natale, eppuru, non c’è nive e mancu gelu, e lu cautu sulla terra ae ‘nchianatu, ‘na cappa ‘nde ripara de lu cielu, ma lu friddu. se sente aumentatu. È friddu,...

“Ebenezer Scrooge nella Kalè Polis”, Danny H. Cortese

Marley era morto, ma questo già lo sapete, e conoscete anche la storia dei tre fantasmi del Natale passato, presente, e futuro, che in una notte di tanti anni fa vennero a farmi...

“Stu Natale”, Daniela Sansò

Quetu Quetu è turnatu Lu Natale tantu desideratu. N'annu interu è passatu Senza nde ccurgimu, se ndave ulatu. Ci fucendu, ci cu calma Ndimu ntorna cchiati Sotta sta capanna. Ohh...bambinieddru meu Ci putivi cuntare Quante cose nde putivi insegnare!!!! Lu mundu sottasusu save...

“Natale”, Franco Ventura

Dai vetri che gocciolano astratti racconti di gelo, filtra ogni anno più stanco dicembre con torme di nuvole scure. Dai rami d’Inverno altalene di fumo arrossano gli occhi. Non scalda più come un tempo Natale. Franco Ventura, Sannicola

“Natale è … Amore”, Giorgio Tricarico

…palora la cchiù beddha, la cchiù ‘ntica ‘na cantilena ca face scumparire tristezza, fazzità, otiu e rancore e lla gente nu’ lla face cchiui suffrire. Zunfunia ca ‘ntennara lu core, stendi ‘na manu a cinca have basognu, cerca puru...

“Nel mio paese”, Maria Pacella

Nel centro del mio paese, insieme al carretto dello zucchero filato e a quello delle crêpe, c'è una giostra antiquata dai colori spenti che accoglie le risate rumorose dei bambini. Alla fine delle...

“Notte di Natale”, Valentina Rizzo

Lenzuola di zucchero raggomitolano una granella di perle di neve e cotone allunate d' inverno sui tetti a dicembre, ambrando di stelle il fumo di un camino. Fiocchi, lanterne e scampoli d' agrifoglio, inchiostro d' uvetta e merletti...

“A Gesù Bambino”, Ilaria Seclì

La letterina, quest’anno, non la scrivo a Babbo Natale. Lui si occupa di bimbi felici, con una famiglia, magari con un cane, un acquario. Lui si occupa di bambini che hanno pigiami caldi...

“‘Ndore te… Natale”, Uccio Piro

Mentru staci ccu rrafretti, chianu sienti ‘a Pasturale comu se mangene le pìttule se ‘mbicina lu Natale. Santu ‘Ndrea e Santa Cicilia, vane sozzi quisti toi pìttule, rape e baccalà a quintali, quante ‘ndoi; rriva...

In evidenza

Le vostre lettere

Turismo

Notizie più lette