13.1 C
Gallipoli
lunedì 25 Marzo 2019, 21:55


“Crazzie pe’ mmoi”

I modi di dire non sono mai astratti, ma  sono sempre espressione di modi di vita e dei  modi di fare. A questa regola non sfuggono le forme di gentilezza in dialetto salentino improntate...

Le pittule, al tramonto. La festa dell’Immacolata, per devozione antichissima

Ci siamo, sbocciano le prime decorazioni natalizie, si preparano le luminarie e alberi di Natale. Le vetrine, i negozi aperti le domeniche, la gente che anima le strade, i bambini che imparano filastrocche: siamo...

L’esemplare ricerca sui tavianesi nella Grande guerra

TAVIANO. “Muti passarono quella notte i fanti”, inizia così la seconda strofa della “Leggenda del Piave” di cui tutti conoscono  versi più famosi: “Il Piave mormorò, non passa lo straniero”, sintesi dell'eroica  resistenza dei...

Nandu e lu professore «Eccu cci facimu crai»

La galleria fotografica dell'incontro tra Nandu Popu, dei Sud Sound System, e Mirko Grimaldi, professore associato di Linguistica generale e Psicologia del linguaggio all’Università del Salento.

L'ex lingua morta invade la Rete

Simu Salentini. “Parla in italiano”, intimavano i genitori ai loro bambini che a contatto con i coetanei avevano familiarizzato con quella seconda lingua che a loro sembrava più espressiva e colorita. “Parla in italiano”,...

Rino Gaetano è vivo (e a San Cassiano) nel racconto di Carrozza

SIMU SALENTINI. E se quella notte si fosse salvato? Sono tante le ipotesi e i dubbi intorno alla morte di Rino Gaetano (foto), celebre cantautore calabrese, scomparso a soli 30 anni la notte del...

“C’eravamo anche noi” in Russia: i soldati leccesi in un libro

SIMU SALENTINI - La premessa è chiara e posta  all'inizio del lavoro: «Non vuole essere un libro di storia, ma una raccolta di memorie dei protagonisti di una guerra assurda». La guerra assurda è...

L’impresa dei Mille vista da Taviano

TAVIANO. L'eco delle celebrazioni dell'Unità nazionale dura ancora e il fiume della grande Storia continua a diversificarsi in tanti rivoli. L'opera di scavo non si ferma e la macro storia si arricchisce con quella...

Questa lingua sa pure essere alta

Simu Salentini. C'è italiano e italiano, c'è dialetto e dialetto. Come nelle espressioni in lingua italiana si distinguono vari livelli in relazione alla cultura, ai contesti, ai poli di riferimento, all'oggetto stesso, così anche...

Pietre, cultura e soldi. Dai menhir all’architettura rurale e al design contemporaneo

"È fatto di pietra il mio Sud/di terribili uomini in lotta/contro la roccia da millenni", cantava Ennio Bonea in  “Sono uno di loro" mettendo in risalto l'elemento che con l'ulivo connota il paesaggio salentino. ...

Le vostre lettere

Notizie più lette