13.6 C
Gallipoli
sabato 23 20 Novembre19, 0:00

Carnevale, quando dominavano le feste in casa e le mascherate improvvisate. FOTOGALLERY

Nel segno del fuoco è iniziato anche quest’anno il Carnevale con le “focare” e “focaredde” nella festa di S. Antonio Abate che ne segna l’inizio; terminerà il 17 febbraio, martedì grasso che precede il mercoledì delle Ceneri e quindi...

Ieri e oggi, tutto quanto c’è da sapere sul nostro “oro”

È proprio nei periodi di crisi che diventa più forte la voglia di affermare la propria identità, di ricordare il punto di partenza, le tappe del percorso fatto, lo stato presente ed infine ipotizzare scenari futuri. Cade a pennello...

“Come le rose a maggio, una storia vera”, il libro testimonianza di Antonello D’Ajello

“Come le rose a maggio, una storia vera” si intitola il libro d’esordio di Antonello D’Ajello di Gallipoli, poco più di 50 anni, già calciatore ai tempi del Gallipoli in serie D, un uomo, come si legge nelle note...

Gallipoli, una via narra di 33 Baroni fedeli agli Svevi e impiccati da Carlo d’Angiò

Gallipoli, città fedelissima alla casa Sveva per simpatia e per debito di gratitudine, aveva fin dal principio subìto di mal animo la nuova signoria del francese Carlo d’Angiò. E quando il monarca angioino diede le prime prove della sconfinata...

L’esemplare ricerca sui tavianesi nella Grande guerra

TAVIANO. “Muti passarono quella notte i fanti”, inizia così la seconda strofa della “Leggenda del Piave” di cui tutti conoscono  versi più famosi: “Il Piave mormorò, non passa lo straniero”, sintesi dell'eroica  resistenza dei fanti italiani nella prima guerra...

Simu salentini! Dimmi solo la tua ‘ngiuria e così saprò chi sei davvero

Casarano. Succede ancora, soprattutto nei centri più piccoli, quando qualche anziano chiede il nome ad un ragazzo che naturalmente risponde con il nome e il cognome. La domanda successiva è la richiesta del soprannome, che alcuni chiamano 'giurata, 'ngiuria,...

Riecco la masseria della storia

SIMU SALENTINI. Il tenente borbonico giunto vicino al nascondiglio di Epaminonda Valentino non potè non notare che lo sguardo della moglie Rosa de Pace volgeva in continuazione verso il granaio, il luogo in cui il patriota, attraverso una stretta...

“Simu” così, salentini. Un centinaio di tappe tra le pieghe di una grande cultura

GALLIPOLI. Tutto iniziò col n. 14 del 28 luglio-3 agosto del 2011 di “Piazzasalento. Scegliemmo come logo di “Simu salentini” i Sud Sound System  che nelle loro canzoni in dialetto esaltano non solo la  “prima lingua” quella che si...

Novene, processioni fiere e “pittule” extra

Ci sono modi di dire che sinteticamente spaziano dal campo semantico che gli è proprio, riuscendo ad esprimere molto di più di quello che indicano. Prendiamo "De la Mmaculata, la prima pittulata". Alla lettera si tratta di un piatto...

Pe’ rinfacciu e pe’ cabbu: i modi di farsi scherno dei difetti o disgrazie altrui

I modi di dire dialettali  hanno una forte carica di spontaneità, sono istintivi,  ad effetto, cercano la reazione immediata. Battute rapide e stringenti, imprecazioni, immagini colorite per colpire subito l'interlocutore. Ci sono, però, due modi di dire che denotano...

In evidenza

Le vostre lettere

Turismo

Notizie più lette