Ritrovarsi 50 anni dopo la maturità: l’iniziativa di un gruppo di ex liceali del “Quinto Ennio” di Gallipoli

15154

Gallipoli – Si erano lasciati a 19 anni nemmeno compiuti, giovani di belle speranze e tanti bei sogni da realizzare. Si sono poi ritrovati, 50 anni dopo, un po’ invecchiati forse, ma pur sempre con lo stesso entusiasmo di allora. L’ultima loro foto insieme risaliva al Natale 1969, in occasione della “festa del licealissimo”, sulla Rotonda del Lido “San Giovanni”, col famoso complesso de “Le Orme”.

Un gruppo di ex liceali del “Quinto Ennio” di Gallipoli, quelli della maturità del 1970, si è ritrovato domenica scorsa in un ristorante di Minervino di Lecce. Promotore dell’iniziativa è stato Amerigo Aiello (ingegnere, amministratore delegato di diverse società e dirigente Fiat) che si è impegnato nel contattare gli ex liceali delle due Terze, 49 in tutto tra la sezione “A” (di soli uomini) e la “B” (di sole donne), ora sparsi in tutt’Italia. A rispondere “presente” sono stati in nove, al netto di impegni e difficoltà di varia natura, e già si pensa ad un prossimo rendez-vous.

Nella foto scattata per l’occasione ci sono, da sinistra in piedi: Amerigo Aiello (Torino, ingegnere e manager industriale), Vincenzo Cortese (Gallipoli, medico), Amleto Abbate (Gallipoli, ex cancelliere e corrispondente di Piazzasalento), Massimo Stefanelli (Castro, medico), Francesco Coluccia (Gallipoli, medico); seduti da sinistra Enzo Marinosci (Alliste, ex cancelliere), Claudio Stasi (Gallipoli, ingegnere), Anna Maria Colucci (Gallipoli, ex docente), Francesco Zompì (Taviano, avvocato).