Ripartono le scuole, l’augurio del Sindaco di Gallipoli Minerva agli studenti

403
Stefano Minerva

Gallipoli – Un anno che si preannuncia impegnativo, tra sfide da affrontare e limitazioni con cui convivere: così la nuova stagione della scuola, che in Puglia riparte il 24 settembre.

Per il ritorno degli studenti fra i banchi un augurio arriva dal Sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, che scrive: “Cari studenti, non posso esimermi dal rivolgere a voi e a tutti quelli che operano nel mondo della scuola un sincero e sentito augurio di buon anno scolastico. Un anno, questo, molto particolare in cui dovremo attenerci a delle nuove regole che, per quanto limitative, si sono rese necessarie per il benessere e la salvaguardia di tutti”.

Scuola pronta ad affrontare le difficoltà e reinventarsi

Nello scorso anno scolastico, la scuola ha dato prova di saper affrontare qualsiasi difficoltà – scrive ancora Minerva –, riuscendo in breve tempo a convertire forme di insegnamento e di apprendimento collaudate negli anni in un nuovo modo di fare scuola, sicuramente non sostituibile al primo, ma che ha permesso di non interrompere il processo di scolarizzazione”.

Non è stato facile. Lo sanno bene gli insegnanti, gli alunni e i genitori, ma tutto ciò è servito per far capire a tutti gli attori coinvolti che ‘fare scuola’ non è facile a prescindere e farlo a distanza ancora di più”.

“La cultura vi rende cittadini consapevoli”

I ragazzi hanno compreso l’importanza dello stare insieme, del far parte del gruppo classe. I genitori hanno capito lo sforzo e l’impegno degli insegnanti e forse questo servirà a colmare quel ‘gap’ che da qualche anno si era creato tra la famiglia e la scuola”, aggiunge il primo cittadino.

Molti insegnanti, alunni e genitori hanno vissuto con sofferenza lo scorso anno scolastico e questo darà un nuovo impulso e una carica di entusiasmo per l’anno che sta per cominciare. Non voglio fare della facile retorica – chiosa Minerva – dicendo che la scuola è importante e non dimenticate mai che la cultura vi rende cittadini consapevoli. Buon anno scolastico a tutti”.