Ripartire dopo il Covid: è salentina una delle sette idee premiate da “Top of the Pid” della Camera di Commercio

353

Gallipoli – È salentina una delle sette idee innovative per la ripartenza dal Covid premiate da “Top of the Pid”, la competizione nazionale promossa dai “Punto impresa digitale” realizzati dalle Camere di commercio in tutta Italia per diffondere la digitalizzazione.

L’edizione 2020 della manifestazione è stata dedicata al “Re-start”, con riferimento alla ripresa dopo l’emergenza Covid. L’assegnazione dei premi è avvenuta al Maker faire Rome, il grande evento europeo su innovazione e tecnologia, organizzato nella Capitale tra padiglioni virtuali, progetti e innovazioni.

I premi

Quattro premi sono andati ad aziende del Nord, uno al Centro e due al Sud, uno dei quali alla “One health vision srl”, azienda di Lecce che ha proposto la piattaforma “Leggo facile” per il trattamento e la riabilitazione della dislessia da utilizzare in qualsiasi luogo, con un pc e una connessione per esercitarsi e tracciare i propri progressi. I vincitori sono stati selezionati tra oltre 110 candidature presentate dalle imprese che hanno utilizzato almeno uno dei tanti servizi offerti dai Pid.

«Sono lieto – commenta il presidente della Camera di Commercio di Lecce, Vincenzo Benisi (di Racale) – di vedere riconosciuto e premiato l’impegno digitale e le idee innovative di una brillante impresa salentina, anche in considerazione dell’importante risvolto sociale del progetto in questione. L’utilizzo delle tecnologie 4.0 è imprescindibile per scrivere storie di successo e affrontare con strumenti adeguati le sfide economiche, soprattutto nel complesso periodo che stiamo vivendo. La Camera di Commercio ha già investito ingenti risorse per supportare le imprese nella transizione al digitale e si accinge a rinnovare l’impegno con un nuovo bando che partirà a breve. Sotto il profilo operativo poi, il Punto impresa digitale della Camera di Commercio di Lecce affianca le imprese, passo dopo passo, in questo delicato percorso grazie ad attività di assessment,  orientamento, formazione, informazione ed assistenza diretta».

In tre anni i Pid hanno accompagnato oltre 300mila imprenditori verso la digitalizzazione: 23mila hanno misurato la propria maturità digitale con il test di autovalutazione “SELFI4.0, 130mila hanno partecipato a programmi di formazione e orientamento, 20mila hanno utilizzato i voucher per investire sul digitale con oltre 70milioni di risorse messe a disposizione.