Ripartenza “in sicurezza” per il liceo “Comi” di Tricase. Sistemate tutte le 43 classi. Iscrizioni in crescita

417
Antonella Cazzato

Tricase – A pochi giorni dalla riapertura delle scuole, il liceo “Girolamo Comi” di Tricase può dirsi già pronto ad accogliere i propri studenti in “sicurezza”, ovvero nel rispetto delle norme anti-contagio imposte quest’anno dal diffondersi del Coronavirus. «Grande soddisfazione ed orgoglio per il lavoro svolto in questi mesi. Il liceo – afferma la dirigente Antonella Cazzato (di Tavianofoto) –  è pronto a ripartire con le lezioni in presenza per la totalità dei suoi studenti. Volevo evitare a tutti i costi che anche un solo studente rimanesse fuori dalla possibilità di frequentare la sua scuola con regolarità».

Le nuove iscrizioni hanno registrato un ulteriore incremento rispetto all’anno scorso, confermando il trend positivo dell’ultimo. Il “Comi” è, infatti, passato dalle 32 classi del 2016/17 alle 43 attuali, con una crescita del 25,5 per cento: «Un risultato eccezionale», spiega la dirigente.

Riorganizzazione degli spazi

I 923 studenti, divisi in 43 classi, saranno ospitati nelle due sedi dell’istituto. «Nonostante una popolazione scolastica poderosa, siamo riusciti ad allocare tutte le classi in totale rispetto dei distanziamenti di sicurezza prescritti. Ciò è stato possibile –  spiega la dirigente –  sacrificando uno solo dei sei laboratori e razionalizzando altri spazi presenti, soprattutto nella sede centrale». Per la sistemazione di tre classi più numerose sono state individuate soluzioni alternative all’aula. Si sono resi necessari piccoli interventi di edilizia leggera adattativa, progettati e realizzati di concerto tra la dirigenza e l’ente Provincia.

L’obbligo di indossare la mascherina e utilizzare gel igienizzante dovrà essere rispettato come previsto dalla normativa nazionale. «Per evitare assembramenti all’entrata e all’uscita sono stati previsti ingressi scaglionati e controllati il cui dettaglio è stato già comunicato alle famiglie con la pubblicazione sul sito istituzionale», rassicura la Cazzato, soddisfatta per i risultati ottenuti.

«Auguro ai miei studenti e a tutti i ragazzi un buon inizio. Non vedo l’ora di incontrarli di nuovo perché anche per me la loro presenza dà senso compiuto e bellezza al mio lavoro. Questo nuovo inizio ci rende davvero felici e compensa il sacrificio di una intera estate di alcuni di noi costantemente a scuola», conclude la dirigente nel ringraziare i collaboratori più stretti e la direttrice dei servizi generali e amministrativi.