Rifiuti abbandonati in campagna, intervengono i carabinieri della Forestale

525

Gallipoli –  Rifiuti di ogni tipo sono stati rintracciati nelle ultime ore dai carabinieri della Forestale di Gallipoli nelle zone di Ugento, Parabita e Matino.

Nel primo caso si è provveduto al sequestro penale d’urgenza di una zona pari a 1350 metri di sentiero all’interno del Parco naturale regionale dove la ditta incaricata dal Comune per recuperare una rete di sentieri già esistenti ne aveva ultimato uno con materiale diverso da quello indicato nel progetto autorizzato, ovvero utilizzando inerti provenienti da demolizione (laterizi cementizi, vecchi mattoni, asfalto e tubi di plastica), invece del previsto “calcestre”.

Rifiuti abbandonati

A Parabita è stato deferito un uomo che utilizzava un fondo di proprietà della moglie per il deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi quali materiale ferroso, una plancia pubblicitaria, vari ripiani in legno, pannelli in cartongesso, materiale plastico e ferroso oltre a tubature e scatole elettriche.

In località Molloni, a Matino (nella foto), è stato deferito un altro soggetto per aver abbandonato sul bordo di una strada interpoderale vari elettrodomestici, una vasca da bagno, materiale plastico e cartaceo di varia natura.