Ridatemi i veglioni di Carnevale nei cinema e al Lido San Giovanni

2165

PzzSlnt_32_01.inddUffa! Dove sono quei bei sabati di carnevale co’ i veglioni nei “cinemi” di Galatone e Nardò ( ma dove sono quei “cinemi” ?!?!? ) con i complessi che suonavano, con Nunzio e Messia, Adriano e i Profeti, I Poker … Oppure le feste a Lido San Giovanni di Gallipoli con i Killers Group di Fernando D’aprile e gli Angeli Infernali, o gli Albatros ed in seguito i Blow Up dell’amico Raniero Randy Abbaticola e Gino Manno. O anche nei saloni della Società Operaia di Galatone con gli Angeli Selvaggi del maestro Cesarino Zuccaro. E poi gli ospiti d’onore dei veglioni, le “star” come Fausto Leali, Patty Pravo , un capelluto e “jeansatissimo” Claudio Baglioni, Lucio Dalla, Peppino di Capri, Rocky Roberts, i Gens, I Mungo Jerry, i Nomadi (quelli original!).

Ma soprattutto dove sono io, adolescente sbarbato munito di chitarra Meazzi a tracolla e “spezzato” cucito su misura dal mio caro papà “Mesciu-GiggiTuma”, insieme ai miei fidi compagni di musica nonchè Amici di mille scorribande Luigi. Sergio, Claudio, e poi Rino ( Marino Antonica), Titino (Bologna Italo), Riccardo , Livio Bove, e poi Maurizio, Salvino (Salvatore Caputo ), Vincenzo Zuccaro e Pierpaolo Falangone che salivamo sul palco a fare “da spalla” a queste “star” o ai “complessi dei grandi”!?!?! E tutte le nostre amichette che ci aspettavano sotto al palco e soprattutto quelle che ancora non conoscevamo , ma che avremmo conosciuto. Riportatemi indietro per favore!

* Io, quando in questi giorni realizzo che sarebbe carnevale, ho sempre questi irrefrenabili attacchi nostalgici. Non posso farci nulla.

Pubblicità

Claudio Tuma – Parma

Pubblicità