Ricettazione, oltre tre anni di arresti domiciliari per una 39enne

2344

Taviano – È di tre anni e due mesi di reclusione la pena inflitta alla 39enne Fiorenza Casarano per ricettazione. Alla donna, residente a Taviano, è stato notificato il ripristino della misura cautelare in virtù della sentenza di condanna della Corte d’Appello di Lecce per il reato risultato commesso a Melissano il 24 dicembre del 2016. L’arrestata dovrà permanere presso la propria abitazione ai domiciliari.

Lo scorso luglio la donna era passata dagli arresti domiciliari, cui era già sottoposta, al carcere per non essersi fatta trovare in casa nel corso di un controllo dei carabinieri. Nel settembre 2017, invece, venne arrestata, insieme al suo compagno, per una serie di furti commessi tra Montesano Salentino e Miggiano.

Pubblicità