Reati ambientali, attivo il numero verde

1199

spiaggia-gallipoliCon l’arrivo dell’estate, ritorna per il secondo anno il numero verde 800894500 per denunciare i reati ambientali in Puglia e per diffondere la legalità sulle spiagge. A gestire le chiamate, che segnaleranno i reati ambientali e del mare, sarà un call center gestito da “I Rangers d’Italia” sezione Puglia, con presidente regionale Stefano Pesce, attivo tutti i giorni fino al 30 settembre dalle 9,30 alle 18,30. I cittadini potranno segnalare abusi, infrazioni, reati ambientali, abbandono di rifiuti o chiedere aiuto per le situazioni di difficoltà sul demanio marittimo rimanendo nell’anonimato. Risponderà al numero verde un gruppo di giovani preparati e formati che avviseranno le guardie ambientali e le autorità competenti. Quindi via libera alle segnalazioni: dalla difficoltà ad accedere al mare, dalla segnalazione a chi sporca o chi accende un falò in spiaggia, o di chi versa materiali inquinanti in acqua. Il progetto è già attivo ed è a cura de “I Rangers” insieme all’associazione FareAmbiente ed è finanziato dall’assessorato al demanio e patrimonio della Regione Puglia. I reati si potranno segnalare anche sul sito www.ecoreatipuglia.it o attraverso un’app apposita dove si potranno mandare fino a tre foto in tempo reale dell’abuso.