Rapina il discount ma dopo telefona ai carabinieri e si autoaccusa

543

San Cassiano – Rapina un supermercato ma dopo due giorni chiama i carabinieri per autoaccusarsi del reato.

È successo a San Cassiano dove un uomo (G.N. le sue inziali) la scorsa notte ha chiamato al 112 i carabinieri per riferire di essere stato lui l’autore della rapina messa a segno nel pomeriggio dello scorso 12 novembre nel discount “Md” di via Cudazzo a Lecce.

La rapina

In tale circostanza, un uomo con il volto travisato e armato di taglierino è entrato nel magazzino e minacciando la cassiera è riuscito a farsi consegnare la somma di 400 euro in cassa in quel momento dandosi alla fuga a bordo di una Fiat Punto nera con le targhe coperte da nastro adesivo.

In seguito alla telefonata fatta al 112, sono stati i carabinieri di Nociglia a recarsi presso l’abitazione dell’uomo per verificare la veridicità di quanto dichiarato sottoponendo a sequestro l’autovettura in questione, risultata di proprietà dell’uomo, e gli indumenti verosimilmente utilizzati per la rapina. L’uomo è ora indagato in stato di libertà.