Racale-Torre Suda: Natale in città, tutte le iniziative

1026
Antonio Salsetti

Racale – È ricco il programma delle iniziative natalizie a Racale. L’Amministrazione comunale, in sinergia con le associazioni del territorio, nei giorni scorsi ha infatti stilato un calendario di attività per far vivere nel migliore dei modi questo periodo di feste, reso difficile e certamente insolito dall’epidemia Covid.

Sarà il nostro un Natale pensato per il momento delicato che stiamo vivendo – commenta il Sindaco Antonio Salsetti. – Come cittadini, come esseri umani abbiamo il compito di occuparci di chi da mesi non oltrepassa l’uscio della propria casa ed è costretto a salutare i propri familiari dalla finestra o attraverso lo schermo di un cellulare, di chi è costretto a letto, di chi sta combattendo contro un male ancor più subdolo del Covid, di tante famiglie i cui equilibri sono stati stravolti dalla pandemia”.

L’appello agli acquisti in paese

Abbiamo illuminato le piazze e le vie, senza eccessi e nel rispetto di coloro che sono stati colpiti da questo virus invisibile che ha modificato totalmente le nostre vite – prosegue il Sindaco. – Speriamo sia un Natale sereno per tutti, soprattutto per i bambini. L’augurio è quello di tornare presto alla normalità”.

Con l’occasione, il primo cittadino rilancia l’appello per valorizzare la spesa di vicinato: “L’acquisto nei nostri negozi del territorio e i regali a chilometri zero, perché mai come in questa fase abbiamo sperimentato l’importanza dell’esistenza di una rete di prossimità” spiega.

Le iniziative per le feste

Si comincia il 19 e 20 dicembre con la sfilata “Natale alla finestra affacciati anche tu”, in compagnia dei volontari dell’associazione GiòBubbles pronti a regalare gioia, musica e colori per le strade di Racale e Torre Suda.

In programma anche la raccolta fondi della Band di Babbo Natale e l’iniziativa a cura di Librolandia con il “libro sospeso”, che permette di acquistare un libro e lasciarlo in consegna al libraio che, in collaborazione con alcune associazioni del territorio, lo farà recapitare a chi ne farà richiesta.

Il gruppo “Cuori Verdi” ha invece dato vita ad “Alberofico”, un albero natalizio situato nei pressi del giardino costiero “Gabriele Toma” a Torre Suda e dedicato ai bambini, che testimonieranno il loro amore nei confronti dell’ambiente con biglietti o disegni. E il Gruppo scout Racale 1 ha già cominciato a promuovere una raccolta di cesti natalizi per far vivere più serenamente le feste a chi è in difficoltà. In campo anche l’associazione “Gli amici di Anastasia”, alle prese con le spedizioni e la consegna di pacchi natalizi per bambini.

Alberofico a Torre Suda

L’impegno delle parrocchie e foto dalla città 

Anche le parrocchie continuano a fare la propria parte: don Pasquale, don Luciano e don Giuseppe, assieme a Caritas, Azione cattolica e scout, ogni giorno offrono il loro sostegno a chi è più solo, soprattutto in questo periodo.

Il Cantiere aperto, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, proporrà anche quest’anno “Mamma ho perso…il Natale”, iniziativa che per ovvie ragioni si svolgerà sui social e che è stata trasformata in un contest fotografico: “Mamma ho perso il Natale… in foto”. “L’idea è quella di sollecitare tutta la comunità – sostiene l’avvocato Anna Toma, presidente del Consiglio comunale – a partecipare con speranza e creatività al Natale. Vogliamo sensibilizzare tutti i nostri concittadini per far in modo di rendere più belli gli spazi pubblici e privati di Racale con un’iniziativa di allestimento urbano di comunità”.

Il contest fotografico sarà suddiviso in tre categorie: “magico presepe”, “follie di luci e colori” (addobbi e luminarie) e “facce di Natale”, primi piani o figura intera. Info e regolamento sulla pagine Facebook di Cantiere aperto o sul sito del Comune.

(Mattia Chetta)