Racale, l’Istituto Comprensivo presenta il progetto di sviluppo sostenibile “La bellezza di vivere nel Salento”

1569
La dirigente del Comprensivo Stefania Manzo

Racale – S’intitola “La bellezza di vivere nel Salento” il meeting organizzato dal Comprensivo di Racale per presentare alla comunità il progetto “E l’occhio vostro pur a Terra mira”, motore didattico di una cultura ecologica permanente, orientato sui temi dello sviluppo sostenibile.

Il meeting si terrà mercoledì 20 novembre alle 17 presso l’aula magna del plesso di via Piemonte.

Gli interventi

L’incontro vedrà gli interventi del Sindaco di Racale Donato Metallo, dell’assessore regionale all’Istruzione Sebastiano Leo, del parroco della parrocchia “San Giorgio” don Pasquale Fabbiano, della presidente del Comitato genitori Simona Amato, della dirigente scolastica Stefania Manzo e del regista Edoardo Winspeare.

Non solo regista, ma anche sceneggiatore, scrittore e attore, nato in Austria e cresciuto a Depressa (frazione di Tricase), Winspeare porterà il suo contributo di “figlio acquisito” da sempre innamorato del Salento e delle sue meraviglie.

La scuola per lo sviluppo sostenibile

“Il compito improcrastinabile della scuola e dell’intera comunità adulta – sostiene la dirigente del Comprensivo Stefania Manzo – è quello di offrire un modello che, oltre ai tanti e doverosi ‘mea culpa’, sappia fermarsi, riflettere e impegnarsi su più fronti per lo sviluppo sostenibile, coinvolgendo i bambini e i ragazzi, operando e attingendo con loro a saperi vari e diversi, certamente scientifici e tecnologici, ma anche umanistici e letterari, affinché il cambiamento sia davvero generalizzato, realizzato e non semplicemente auspicato, e investa ogni settore del nostro stare al mondo. È la conoscenza – conclude la preside – il nostro supporto più stabile in questo vivere fragile”.

Il Comprensivo di Racale non è nuovo a iniziative ecologiste tese alla sostenibilità ambientale e all’educazione delle nuove generazioni, e i passi compiuti finora fanno sperare.

(Mattia Chetta)