Racale, le linee guida e i punti di forza del Comprensivo

1440

racale comprensivo sede via piemontestefania manzo dirigente comprensivo racaleRACALE. Ecologia, sostenibilità, inglese, musica, innovazione. Sono queste le linee guida per il nuovo anno scolastico dell’Istituto comprensivo diretto dalla professoressa Stefania Manzo (foto). Si seguirà il sentiero già tracciato nella scorsa stagione didattica, con la progettualità legata ai bisogni degli alunni, finalizzata a promuovere il successo formativo stimolando l’interesse, la motivazione e la creatività di ognuno di loro. Il macroprogetto per tutte le scuole del Comprensivo sarà “Missione Terra: conoscerla per custodirla”, che si basa sulla direttiva dell’Unesco “Diversità culturale” e sull’enciclica di papa Francesco “Laudato si'” incentrata sulla tutela dell’ambiente e sullo sviluppo sostenibile. La dirigente Manzo rileva che “la legge sulla ‘Buona Scuola’ ha prodotto risultati eccellenti, poiché, già dal 1° settembre, abbiamo avuto a disposizione tutto il corpo docente al completo, comprensivo delle insegnanti di sostegno”.

In netta crescita le iscrizioni alla sezione “Primavera” di via Marsala: il 21settembre è partita la prima sezione autorizzata, mentre la seconda opererà in autofinanziamento, in collaborazione con l’associazione “Ape – Gabriele Toma”. Con i “Pac” (fondi regionali per l’infanzia) si assicureranno il pasto gratis e il prolungamento del servizio sino alle ore 16. Inoltre, il 1° ottobre s’inaugurerà il Centro cottura di via Lucania che produrrà circa 700 pasti al giorno. Per la primaria a tempo pieno saranno aumentate a tre le ore d’insegnamento d’inglese e a due le ore di musica. In estate si è proseguito con gli interventi di edilizia scolastica sull’efficientamento energetico, la sicurezza e l’abbattimento delle barriere architettoniche dei plessi. A gennaio, infine, riprenderanno i corsi d’inglese per il rilascio della Certificazione della Cambridge University da parte dell’istituto Oxford di Lecce.

Pubblicità