Racale – Gli accertamenti finora non hanno l’individuato l’arma usata. Ma il foro e le lesioni tutt’intorno del cristallo dell’ingresso nel negozio sono reali e ben visibili. Come è certo che a “sparare” la pesante biglia di ferro sono stati degli ignoti intorno alle 20,30 di ieri sera su via per Gallipoli.

Ad intervenire sul posto sono stati i carabinieri di Racale e del nucleo operativo della Compagnia di Casarano. L’esercizio commerciale, non unico nella zona, è gestito da cittadini di nazionalità cinese.

I militi che continuano ad indagare hanno ipotizzato l’uso di una fionda o di una pistola ad aria compressa. Il negozio di casalinghi non era protetto da videocamere, ma sistemi analoghi sono presenti nei dintorni e quelle immagini registrate sono ora all’esame dei carabinieri.

Pubblicità

Commenta la notizia!