Matino – “Questo non è amore” è il titolo degli appuntamenti che Matino dedica alla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. L’Amministrazione comunale, l’assessorato e la commissione Pari opportunità hanno organizzato una serie di iniziative di sensibilizzazione che prendono il via sabato 24, alle ore 9.30 in piazza Primiceri, dove gli alunni della scuola secondaria “Dante Alighieri” incontreranno alcuni funzionari della Polizia di Stato nell’ambito della campagna itinerante “Progetto Camper” contro la violenza di genere.

Il convegno Alle 18, nell’aula consiliare del Palazzo marchesale Del Tufo, si darà via al convegno contro la violenza sulle donne dal titolo “Questo non è amore” che vedrà tra i vari interventi, anche quello di Benedetta Durini, sorella della giovanissima Noemi, la ragazza originaria di Alessano, uccisa per mano del fidanzato appena un anno fa. Ai saluti istituzionali del sindaco Giorgio Salvatore Toma e della consigliera per le Pari opportunità Maria Antonietta Ferraro seguiranno gli interventi di numerose autorità: Filomena D’Antini, avvocato e Consigliera di Parità della Provincia di Lecce che porrà spunti di riflessione sul tema “Il ruolo delle Province nelle Pari opportunità e la tutela dei diritti delle vittime”. Tra i relatori anche Paola Sperti, avvocato civilista della Rete dei Centri antiviolenza SanFra che discuterà su “La tutela legale delle donne vittime di violenza di genere”. Seguiranno gli interventi della criminologa Maria Pia De Giovanni e di Valeria Piras, psicologa della Rete dei Cav SanFra.

Domenica 25 novembre, alle ore 16,30, si terrà la “Fiaccolata della solidarietà”, indetta dalla Commissione per la Pari Opportunità della Provincia di Lecce, in collaborazione con le associazioni matinesi che avrà inizio da largo Montegrappa.

Pubblicità

Commenta la notizia!