Aurelia Trianni
Aurelia Trianni

E ancora grazie a “PiazzaSalento” per aver dato visibilità al mio esperimento di socio-fotografia sulle borse delle donne. Trovo pressoché doveroso che tutti noi ci rechiamo in edicola ad acquistare la copia del giornale, il cui costo equivale alla rinuncia di un caffè al bar due volte al mese, ed essere coerenti con la stessa curiosità ed interesse che ha contraddistinto il lettore di “PiazzaSalento” quando il giornale era gratuito. “PiazzaSalento” rappresenta, secondo il mio parere, la piazza reale di ogni singola comunità; nella specifica pagina “del Paese” sono riportati, infatti, non solo i fatti salienti di cronaca ed attualità, ma ogni minimo processo e fermento culturale, in un senso d’ appartenenza e identificazione che a molte, e più prestigiose, testate giornalistiche sfugge. Leggere “PiazzaSalento” è impadronirsi di ogni movimento, sia esso sportivo, politico, amministrativo o ludico, che avviene nel nostro territorio e alle porte di esso, per questo ribadisco il concetto che un giornale che parla “di noi” debba, da noi stessi ,essere sostenuto e garantito nel suo futuro editoriale. “‘Accattatibe ‘ u giornale” è una frase di rito che spesso utilizzo come forma di dovere da parte di chi questo territorio lo vive. In bocca al lupo e sinceri auguri a tutto lo staff editoriale e redazionale.

Aurelia Trianni* – Racale

*Si occupa di formazione; attualmente è tutor ad un master universitario. Ha la passione della fotografia, è impegnata in attività sociali, culturali e di volontariato.

Pubblicità

Commenta la notizia!