Galatone, quattro secoli di festa

2300
Festa Crocifisso 2013 -  foto Giovanni Cuppone
Festa Crocifisso 2013 – foto Giovanni Cuppone

GALATONE. I giorni più attesi dell’anno sono arrivati, e così, come avviene da ben 393 anni, le strade e le piazze del paese pullulano di galatei e non solo. Anche quest’anno un ricco palinsesto di eventi a cura del Comitato culto feste patronali presieduto da Cosimo Ramundo. La città è in festa dalle 19.30 del Primo maggio quando dal sagrato del santuario situato nel borgo antico viene impartita alla città la Benedizione con la reliquia della Santa Croce; poco dopo, poi, in piazza Costadura, impreziosita dai ricami delle luminarie “Mariano light”, la finale di “Stasera canti tu”, il concorso canoro organizzato da Alessandra Simone (di Sannicola) che apre al primo classificato le porte nazionali del “Videofestifal live”.

Il 2 maggio, invece, i riti religiosi più attesi: alle 14, nel santuario, l’Ora solenne dei miracoli e alle 20,30 la processione con il simulacro del Crocifisso. Ma prima, alle 20, l’asta per l’aggiudicazione della statua e l’accensione ufficiale delle luminarie, quest’anno al ritmo di musica. Il 3 maggio, invece, giorno della festa in onore del Crocifisso, alle 11 la solenne concelebrazione eucaristica con il vescovo Fernando Filograna. Poi tanta musica con le bande Città di Racale, Città di Lecce “Schipa-D’Ascoli”, “Amici della Musica” di Aradeo e “Salvatore Gira” di Galatone, i fuochi pirotecnici alle 23,15 del 3 maggio e l’immancabile appuntamento con il “Bolero”, in piazza Costadura, il 3 e il 4 maggio a notte fonda.

Due gli spettacoli previsti in piazza San Sebastiano: il concerto dei “Gemelli DiVersi-Strano e Thema” (4 maggio, ore 20,30) ed un’altro evento quasi certamente nella serata di domenica 3 maggio.  Al Marchesale è, inoltre, possibile visitare la mostra “Chiacchierino e preziosi” e nella matrice l’“Infiorata ti lu Panieri” a cura di Caledda ed Infioritalia. La festa potrà essere ammirata in diretta web sul sito www.sscrocifissogalatone.com. Per tutti, infine, la possibilità di condividere le foto della festa nel contest di Mariano comunicazione.