Quasi 700 i ricoverati, 8mila gli isolati in casa. Scuole chiuse anche a Taurisano. Un caso in ospedale a Casarano

17504

Gallipoli – A Taurisano il Sindaco, venuto a conoscenza di casi di positività nel paese, ha ordinato “la chiusura di tutte le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado presenti sul territorio comunale per le giornate del 28, 29 e 30 ottobre 2020, al fine di eseguire un servizio straordinario di sanificazione delle strutture, in via precauzionale”. E’ uno dei casi con epicentro le attività scolastiche che si registrano oggi.

A Squinzano altra scuola con le lezioni sospese alla Primaria: una classe intera sarà sottoposta a tampone per il Covid 19. A Rodi Garganico (Foggia) in una scuola è divampato un focolaio, lo dicono i numeri: già 51 positivi tra alunni (39) e operatori scolastici (12), ma si teme per gli altri risultati dai test effettuati anche a causa di alcuni docenti residenti nei paesi vicini.

Bloccato anche un film

Ma il virus approfittando  alla grande del “passaggio ” che gli viene dato, va a insediarsi ovunque: la lavorazione di un film è stata interrotta a S. Agata di Puglia; al mercato rionale di Lecce tre operatori contagiati ed ora tutti sotto tampone; un team sportivo ha dovuto dare forfait a causa dell’alto numero di infezioni a Cerignola. Positiva una paziente nell’ospedale “Ferrari” di Casarano. Ad Aradeo un altro caso di contagio co n una persona rientrata da fuori regione. Due i casi registrati a Cutrofiano (erano tre nell’ultimo report dell’Asl Lecce).

I responsabili sanitari della Regione cercano di farsi tovare preparati ai nuovi e crescenti bisogni: anche oggi i positivi sono 611, l’11,8% dei 5147 tamponi effettuati. Al quarto piano del Dea di Lecce si lavora per adattarlo ai malati Covid; lavori in corso anche sul piano superiore agli attuali Infettivi del “Fazzi”, in vista anche di arrivi di degenti da altre province pugliesi.

Alla ricerca di altri posti letto

Come il Policlinico di Bari con posti quasi esauriti (non così, per fortuna, in Terapia intensiva). Ad Altamura aperto un altro reparto per i colpiti dal virus con altri posti letto (20, che potrebbero diventare anche 60). Si avvicina alla saturazione anche l’spedale di San Giovanni Rotondo che ospita un centinaio di malati.

Del resto anche oggi Bari, Foggia e Bat presentano numeri pesanti: 239 nel Barese, 137 nel Foggiano, 142 nella provincia Barletta Andria Trani. Più distanziate Brindisi (13) e Lecce (15). Fa “gara” a sé il caso Taranto ancora in una zona intermedia: 58 contagiati e due dei 13 morti delle ultime 24 ore. Gli altri decessi sono localizzati a Bari e Foggia (10).

Isolamento in casa e problemi

Su scala pugliese, ai ricoverati se ne i si aggiungono 46 (sono adesso 697) e altri tre in Terapia intensiva (62). A casa in isolamento fiduciario sono oltre 8mila, dopo gli ultimi 380. Ma poiché non dappertutto ci sono le condizioni fisiche e personali per stare davvero isolati dal resto della famiglia, a Brindisi il Comune sta cercando un albergo da 50 posti per assicurare condizioni sufficienti di isolamento con zero rischi di contaminazione tra le mura domestiche.