Pronto Salentoinbus dall’1 luglio a tutto agosto. La novità: Casarano entra nel circuito

3080

SalentoinbusGallipoli – Salentoinbus pronto a partire con alcune novità: nel circuito del servizio gestito dalla Provincia di Lecce con fondi regionali entra finalmente Casarano; confermati i collegamenti tra Nardò e le marine; cambia il periodo servito dagli autobus.

Salentoinbus circolerà quest’anno dall’1 luglio al 31 di agosto, due mesi invece dei tre della scorsa stagione (15 giugno – 15 settembre). Lo garantiranno le stesse ditte che assicurano il trasporto extraurbano nel resto dell’anno: Stp, Elio, Seat Tricase, Chiriatti di Minervino di Lecce e Chiffi Nardò.

Il rischio delle linee sovrapposte

Resta ancora però il problema di qualche sovrapposizione tra linee di Salentoinbus e linee Fse su gomma soprattutto in quelle con le maggiori località. Ma nel prossimo piano trasporti del bacino dell’Aro 6, in via di approvazione, con gli autobus Fse gestiti dalla Provincia questo spreco dovrebbe essere rimosso.

Restano da vedere gli effetti delle norme anti Coronavirus sugli autobus. I distanziamenti in particolare con la riduzione dei posti disponibili, potrebbero generare qualche problema soprattutto sulle tratte più frequentate come la Lecce – Gallipoli.

L’offerta per turisti TrenItalia – Fse

“Anche quest’anno la Provincia assicura i trasporti per i turisti ed i villeggianti in genere, con un servizio ancor più importante se si pensa alla carenza di voli  che colpisce pesantemente il Salento”, è il commento del Presidente della Provincia Stefano Minerva, per il quale “garantire la mobilità per chi scende è assolutamente fondamentale”.

Proprio oggi infine è stata presentata la nuova offerta TrenItalia  Fse, con collegamenti integrati per agevolare al massimo gli spostamenti dei turisti. Trentamila posti al giorno per coloro che devono raggiungere la Val d’Itria, 15mila per Otranto e la costa adriatica, 14 mila per Gallipoli, Leuca e i lidi jonici. Il tutto con un solo biglietto e con promozioni per i fine settimana. Con Lecce e Bari stazioni di scambio.